Eprice e restituzione del credito: le info

·2 minuto per la lettura
Eprice: cashback
Eprice: cashback

Il Cashback è una pratica monetaria che nasce negli Stati Uniti, ma oggi si è molto diffusa anche in Italia, con molto consenso e approvazione da parte di chi ne usufruisce. In parole povere, il Cashback consiste nella possibilità di poter ottenere un rimborso, in contanti o con buono spesa solitamente, su acquisti già effettuati. Tale sistema consente di incentivare gli acquirenti ad effettuare nuovi acquisti, alimentando così in maniera stimolante, la grande macchina del commercio. In questo articolo vedremo come poter usufruire del Cashback, acquistando sul sito Eprice, che come azienda e-commerce leader in Italia, ha deciso di aderire a questa iniziativa: vediamo come funziona.

Cashback su Eprice: come funziona?

Eprice ha deciso di mettere a disposizione dei propri clienti, ma per un periodo di tempo limitato, la possibilità di usufruire di un’occasione imperdibile: un Cashback sugli acquisti effettuati all’interno della piattaforma, scopriamo insieme in cosa consiste.

Per usufruire del Cashback su Eprice, sarà necessario effettuare all’interno dell’e-commerce, un acquisto contenente uno o più articoli, che devono avere un valore commerciale pari o superiore a €299. Tramite questo acquisto, si riceve in cambio, un buono sconto che vale il 20% del valore commerciale dell’ordine che abbiamo effettuato e che può arrrivare ad un massimo di €1000.

Il buono sconto ricevuto, a sua volta sarà spendibile sempre all’interno di Eprice, per ordini singoli contenenti uno o più prodotti, ma che devono essere venduti esclusivamente da Eprice e devono raggiungere un importo complessivo pari o superiore a €199.

Quali regole ne vincolano l’utilizzo?

È importante sapere che l’utilizzo di questo Cashback è soggetto ad alcune regole, importanti da rispettare. Vediamo quali:

  • Il buono è erogato esclusivamente per acquisti completati e con pagamento avvenuto in modo regolare, nonchè concluso.

  • Il buono viene caricato in automatico nella propria area cliente del sito, motivo per cui non è necessario contattare l’assistenza per richiederlo.

  • Il buono decade in caso di annullamento, recesso o reso dell’ordine effettuato; in tutti questi casi diventa inutilizzabile.

  • Il buono non è suddivisibile (in più ordini) e non è cumulabile con altre promozioni.

Basta dunque seguire questi semplici accorgimenti, per accaparrarsi un buono che ci consente di ottenere numerosi vantaggi sul prossimo ordine su Eprice.

Un bel vantaggio, non credete?

Potrebbe interessarvi la lettura di questi articoli:

Eprice: come funziona l’e-commerce leader in Italia

Garanzia ePRICE: come funziona e tutte le informazioni utili