Erbe benefiche: benefici ed effetti collaterali

·2 minuto per la lettura
verbena proprietà
verbena proprietà

La verbena è una pianta utile per via delle sue numerose proprietà benefiche per la salute. Risulta molto ricca di principi attivi e per questo viene utilizzata sottoforma di infuso, tintura madre o di olio essenziale. Nell’antichità era conosciuta con il nome di erba sacra perchè veniva impiegata dagli stregoni per fare incantesimi e riti propiziatori per gli dei. Scopriamo quali sono le proprietà benefiche della verbena e quali sono le sue controindicazioni.

Proprietà della verbena

La verbena possiede proprietà che la rendono utile per la cura del corpo e per migliorare la salute. Risulta eccellente per eliminare il mal di testa, infatti realizzando un infuso a base di questo rimedio naturale è possibile lenire questo disturbo. In alternativa potreste anche usare la verbena schiacciata e poi applicarla sulla fronte e sulle tempie.

Anche i disturbi del sonno possono essere curati attraverso le proprietà sedative di questa pianta che offre risultati davvero eccezionali sulle persone che soffrono di insonnia. I disturbi d’ansia e il nervosismo diminuiscono di molto grazie all’azione benefica di questa pianta. Le foglie fresche tritate possono essere poi applicate come impacco sulle zone colpite da ulcere.

I fiori e le foglie di verbena sono ricchi di proprietà curative e offorno benefici antibatterici. Sono ampliamente utilizzati per trattare le ferite e i tagli superficiali, inoltre spesso vengono impiegati per lavarle estrenamente utilizzando infusioni realizzate a base di questa pianta. Ingerire preparati a base di questa pianta è un ottimo rimedio per ridurre il dolore generato durante il periodo mestruale. L’assunzione di infusioni di verbena è altamente raccomandata nelle donne con mestruazioni dolorose e complicate.

La pianta di verbena ha proprietà digestive e antispasmodiche che rendono questo rimedio naturale utile per stimolare il tratto digestivo e permette di eliminare i problemi di stomaco. Risulta essere anche un eccellente diuretico e di conseguenza permette di eliminare le tossine dal corpo tramite l’urina, prevenendo a sua volta la ritenzione di liquidi da parte del corpo. La verbena permette anche di ridurre la febbre: vi suggeriamo di preparare impacchi bagnati nell’acqua di infusione dalle foglie che vi faranno sudare abbassando quindi la temperatura corporea.

Controindicazioni

Una delle principali controindicazioni della verbena è che potrebbe provocare danni al feto durante la gestazione. Suggeriamo di non far assumere questa pianta ai bambini con età inferiore ai 12 anni. Le persone con ipotiroidismo dovrebbero evitare di ingerire verbena per non peggiorare le loro condizioni. Consigliamo di non esagerare con le dosi di verbena e di non continuare ad assumerla per periodi di tempo maggiori a due settimane: trascorso questo periodo è fondamenrale fare una pausa per circa due settimane.