Esport, chi sono I migliori italiani?

I 5 dei pro gamer più noti del Belpaese

Impossibile stilare una classifica dei progamer italiani: i videogiochi sono molti e le variabili infinite. Alcuni atleti però si sono distinti rispetto ad altri e la loro fama è ormai internazionale

Ecco quindi 5 dei volti noti che rappresentano il nostro paese negli Esports:

(Jiizuke): Daniele “Jiizuke” di Mauro, classe ‘96, è stato il primo italiano a partecipare alla European League of Legends Championship Series. Ha iniziato la sua carriera da gamer professionista nel 2015

(Ettorito 97): Ettore “Ettorito 97” Giannuzzi, pluripremiato campione del mondo di Pro Evolution Soccer. Ha iniziato a giocare ai videogames fin da piccolo e nel 2010 si è laureato campione italiano

(Reynor): Riccardo “Reynor” Romiti, classe 2002, è la giovanissima promessa italiana dell’Esports. Compete nei tornei di StraCraft II e si sta facendo un nome nel settore

(Stermy): Alessandro “Stermy” Avallone, classe ‘87, è uno dei progamer nostrani più longevo degli Esports. Molto abile negli sparatutto in soggettiva è pratico anche di videogiochi molto diversi, come FIFA

(Pow3r): Giorgio “Pow3r” Calandrelli è uno dei più famosi videogiocatori italiani. Streamer con un grande seguito, accumula vittorie nelle competizioni di Fortnite