Evitare lo spreco alimentare in cucina è il modo migliore per celebrare la Giornata Mondiale della Terra 2021

Di Elena Fausta Gadeschi
·3 minuto per la lettura

"Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile". Parole sagge, attribuite a San Francesco d'Assisi, che se fosse nato nel nostro millennio sarebbe stato un ambientalista convinto e – perché no – un fautore dei Fridays for Future. Ora che la Giornata Mondiale della Terra 2021 si avvicina, si affollano le iniziative dedicate all'ambiente, come quella promossa dallo stesso presidente Joe Biden, che in occasione dell'Earth Day i prossimi 22 e 23 aprile inviterà 40 leader mondiali a un summit virtuale dedicato all'ambiente. Accanto agli impegni che la politica internazionale cerca di assumersi in merito al clima, anche il mondo della cucina, nel proprio piccolo, prova a sensibilizzare i cittadini, promuovendo sane e buone pratiche contro lo spreco alimentare.

Photo credit: AlexRaths - Getty Images
Photo credit: AlexRaths - Getty Images

Con questa ambizione nasce l'idea di promuovere delle lezioni di cucina online, che verranno impartite da cinque Paesi diversi da chef di chiara fama, che cucineranno in diretta live il 22 aprile a partire dalle ore 18.30. L'iniziativa, promossa da Caffè Vergnano in collaborazione con IMPASTIAMO, organizzazione statunitense che connette chef e appassionati attraverso lezioni di cucina a scopo benefico, vedrà la partecipazione per l'Italia delle chef Sara Nicolosi e Cinzia De Lauri del ristorante milanese Altatto, che prepareranno il Risotto al Castelmagno. Dalla Francia, Bruno Verjus, chef del ristorante parigino Table nonché vincitore della stella verde assegnata dalla Guida Michelin 2021, insegnerà come realizzare il suo Poireaux Complet, dalla Germania lo chef Marcello Gallotti di Erasmus condividerà tutti i suoi preziosi consigli per una cucina sostenibile, partendo da un piatto di tortelli di ricotta di capra con salsa di broccoli, mentre lo chef Michael van der Kroft del ristorante Tres di Rotterdam mostrerà come un’insalata di pomodori possa diventare interessante senza essere troppo complicata. Infine, ma non per importanza, da Los Angeles Roxana Jullapat di Friends & Family, cucinerà una splendida torta di grano saraceno al miele, condividendo i suoi segreti per realizzare un dolce delizioso e naturale.

Photo credit: JULIO CESAR AGUILAR - Getty Images
Photo credit: JULIO CESAR AGUILAR - Getty Images

Le lezioni, a cui sarà possibile prendere parte online con un contributo minimo di 20 euro a persona, saranno trasmesse live nella lingua del Paese di provenienza e ogni chef condividerà la propria ricetta insieme a consigli su come evitare lo spreco alimentare quando si cucina a casa. “Abitudini poco consapevoli in cucina così come un’errata conservazione degli alimenti in casa possono avere un impatto enorme sul nostro pianeta – spiega Silvia Carluccio, fondatrice di IMPASTIAMO – Secondo la FAO, ogni anno un terzo di tutto il cibo prodotto viene inutilizzato e buttato. È essenziale cambiare radicalmente questi numeri, iniziando proprio dal nostro piccolo, dalle nostre case. È necessario comprendere e assimilare un approccio sostenibile, e fare in modo che questi gesti diventino abitudini accessibili per tutti. Per questo motivo siamo grati di poter collaborare con Caffè Vergnano, una realtà sensibile e attenta alle tematiche ambientali, che ha creduto in noi sin dall'inizio e ci ha aiutato a concretizzare i nostri obiettivi, condividendo conoscenze e supportando un nuovo stile di vita". La lista degli ingredienti utilizzati sarà condivisa in anticipo, dando così l’opportunità ai partecipanti di cucinare insieme ai cuochi, passo dopo passo. Per chi non dovesse disporre di tutti gli alimenti necessari, IMPASTIAMO mette a disposizione sul proprio sito l'apposito kit, che verrà consegnato direttamente a casa prima dell’evento.