Farmaceutica, aziende in ritardo su saldo payback 2019 per 620 mln

·1 minuto per la lettura

In Italia aziende farmaceutiche in ritardo sul pagamento del payback per il ripiano dello sfondamento del tetto degli acquisti diretti per l'anno 2019. Alla data del 30 giugno, termine ultimo fissato per il saldo, su un totale di 156 aziende destinatarie dell'onere, mancano all'appello poco più di circa 620 milioni di euro. E' quanto si legge nel 'Riepilogo dei versamenti effettuati' pubblicato dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), dal quale risulta, nel dettaglio, che su un importo complessivo di circa 1,36 miliardi (1.361.431.242,46) dovuti dalle imprese, sono stati saldati solo poco più di 757 milioni (757.226.116,07), corrispondenti al 56% del totale richiesto.

"L'Aifa - si legge nel report - si riserva di fornire ulteriori aggiornamenti a seguito della ricezione di ulteriori attestazioni di pagamento da parte delle aziende farmaceutiche destinatarie del ripiano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli