Federica Pellegrini è arrivata al suo matrimonio con un ritardo ‘inaccettabile’


Federica Pellegrini ha messo la fede al dito. Sabato pomeriggio ha sposato a Venezia, con una romanticissima cerimonia, il compagno Matteo Giunta, per tanto tempo suo allenatore.
La campionessa di nuoto si sarebbe però presentata in chiesa con un ritardo che secondo gli esperti del settore è “inaccettabile” e addirittura “maleducato” nei confronti dello sposo e degli invitati. Ma vediamo i fatti.
La coppia si è giurata amore eterno nella Chiesa di San Zaccaria, non troppo distante dalla Basilica di San Marco. L’abito di lei è stato disegnato da Nicole Cavallo e i preparativi sono stati curati dal wedding planner più famoso d’Italia, ovvero Enzo Miccio. Testimoni dello sposo e della sposa sono stati i rispettivi fratelli: Tommaso per lui e Alessandro per lei.
Il Corriere della Sera ha però scritto che Federica sarebbe arrivata in chiesa con un ritardo davvero consistente, ben 45 minuti. Alcuni esperti del settore sembrano considerarlo un ritardo “inaccettabile” e anche “maleducato”.
Per esempio secondo Zenkyou.it Sabrina Gambato di ‘Ti Amo, Ti Sposo’ avrebbe spiegato che di solito il ritardo della sposa dovrebbe essere tra i 10 e 15 minuti, può capitare si arrivi addirittura a mezz’ora: “Di più a mio avviso è inaccettabile e maleducato nei confronti degli invitati e dello sposo stesso, si tratta di una di quelle occasioni in cui i tempi sono importanti! 10-15 minuti sono la norma”.