Fenomeno di Raynaud: ecco cosa mangiare

·2 minuto per la lettura
sindrome di Raynaud alimentazione
sindrome di Raynaud alimentazione

La sindrome di Raynaud, conosciuta anche come fenomeno di Raynaud, è un’alterazione della circolazione del sangue che riguarda le mani e a volte anche i piedi. Si manifesta rendendo queste zone del corpo fredde e di colore diverso da quello normale: il colore cambia a seconda della fase della malattia infatti passano dal bianco, al blu e infine diventano rosse. Questo problema si ha in seguito all’esposizione al freddo o in risposta allo stress emotivo. La sindrome di Raynaud si può prevenire grazie a un’alimentazione corretta: scopriamola insieme.

Sindrome di Raynaud: alimentazione consigliata

La sindrome di Raynaud si può prevenire curando molto la propria alimentazione. Infatti una dieta corretta è in grado di migliorare la circolazione del sangue e anche di prevenire le malattie cardiovascolari. In particolare è bene assumere buone quantità di acidi grassi omega-3 e variare il più possibile la propria alimentazione. Vi consigliamo quindi di mangiare almeno 2 porzione di pesce durante la settimana, in particolare preferite sgombro, tonno, aringhe, sardine, pesce spada oppure merluzzo. Anche le noci, i cereali e i legumi sono buone fonti di acidi grassi polinsaturi.

In generale è essenziale cercare di seguire una dieta mediterranea perchè questa prevede molta frutta e verdura, inoltre questa alimentazione suggerisce di condire gli alimenti con olio extravergine di oliva, un alimento ricco di benefici per la salute. Cercate poi di evitare il consumo eccessivo di alimenti ricchi di grassi, soprattutto preferite i cibi di origine vegetale a quelli di origine animale. Limitate il più possibile gli alcolici e anche la caffeina deve essere assunta in dosi molto basse.

Ci sono poi delle sostanze i grado di dare grandi benefici, in particolare lo zenzero è una radice capace di eliminare le infiammazioni e di migliorare la digestione in modo totalmente naturale. Favorisce anche la circolazione sanguigna e permette di disintossicare l’organismo. Il rosmarino facilita la circolazione del sangue e contrasta le infiammazioni.