Festival di Sanremo 2020: le vallette che affiancheranno Amadeus

amadeus

Il Festival di Sanremo 2020 aprirà i battenti il 4 febbraio e finalmente abbiamo i nomi delle vallette che affiancheranno Amadeus in questo debutto tanto importante. Il conduttore ha scelto di avere al suo fianco donne di un certo spessore e concluderà la kermesse canora con una conduttrice Rai stra amata dal pubblico.

Festival di Sanremo 2020: le vallette

Il Festival di Sanremo andrà in onda con la prima puntata il 4 febbario 2020 e, come ogni anno, terrà compagnia ai telespettatori per cinque serate. Qualche giorno fa abbiamo scoperto le identità dei Big in gara e le relative canzoni. Oggi è il turno dei nomi delle vallette che affiancheranno Amadeus nel corso della kermesse canora. Come sapevamo già da qualche tempo, per questa settantesima edizione, il conduttore e direttore artistico ha deciso di chiamare a collaborare con lui dieci donne. Per ogni serata del Festival due figure femminili saliranno sul palco dell’Ariston e ognuna di loro avrà un compito specifico. Tv Sorrisi e Canzoni ha anticipato i nomi delle vallette che vedremo al fianco di Amadeus: Antonella Clerici, Mara Venier, Diletta Leotta, Sabrina Salerno, Rula Jebreal, le giornaliste del tg 1 Emma D’Aquino e Laura Chimenti, la compagna di Cristiano Ronaldo Georgina Rodriguez e la fidanzata di Valentino Rossi Francesca Sofia Novello. All’appello manca ancora un nome e alcune indiscrezioni dicono che la decima potrebbe essere Elisabetta Gregoarci. Questa opzione, però, sembra essere improbabile, visto che l’ex moglie di Flavio Briatore affiancherà Nicola Savino al DopoFestival.

Il ruolo delle vallette

Per quanto riguarda le vallette del Festival di Sanremo 2020, ognuna di loro è stata scelta con cura da Amadeus e lui ha pensato ad un ‘ruolo’ specifico per ognuna di loro. Mara Venier, che ha appena debuttato in radio con il programma Chiamate Mara 3131, proprio nel corso di questo format ha confermato la sua presenza. Il conduttore, nel comunicarlo alla Zia nazionale, ha esclamato: “Ti voglio vicino a me sabato sera voglio che tu sia la prima donna della finale a scendere le scale dell’Ariston e le scenderai come nessun’altra”. Chi meglio di Mara per la serata dedicata alle premiazioni? Un’altra valletta è Rula Jebreal, che sarà presente a Sanremo nonostante le tante polemiche. La giornalista palestinese salirà sul palco dell’Ariston con un monologo che tratta del delicato tema della violenza sulle donne. Per quanto riguarda le altre donne, non sappiamo ancora se avranno qualche ‘compito’ specifico o meno oltre alla co-conduzione. Diletta Leotta, che ha già partecipato al Festival al fianco di Carlo Conti, ha una certa dimestichezza con i riflettori, quindi da lei ci aspettiamo un ottimo lavoro. Così come rodate sono Antonella Clerici, già a Sanremo nel 2005 e nel 2010, le telegiornaliste Emma D’Aquino e Laura Chimenti e la cantante e attrice Sabrina Salerno. Qualche dubbio, invece, sorge per Georgina Rodriguez e Francesca Sofia Novello. Queste ultime, infatti, non hanno esperienze significative in televisione e qualche domanda sul senso della loro presenza a Sanremo è più che lecita.