Festival di Sanremo, le gaffe della storia della kermesse

festival di sanremo

La settantesima edizione del Festival di Sanremo aprirà i battenti il 4 febbraio e allieterà le serate di milioni di italiani. Amadeus, per la prima volta conduttore e direttore artistico, ci ha già regalato qualche scivolone degno di nota. In attesa del debutto, quali sono state le gaffe più memorabili della storia della kermesse?

Festival di Sanremo: le gaffe

Il 70° Festival di Sanremo andrà in scena con la prima puntata il 4 febbraio e l’interà città dei fiori è in fermento da giorni. Amadeus, per la prima volta conduttore e direttore artistico della kermesse, ha preparato tutto fin nei minimi dettagli e i 24 Big in gara sono ormai giunti nella cittadina ligure. Come ogni anno, la manifestazione musicale porta con sé numerose polemiche. Alcune di queste nascono per le scelte ‘artistiche’, altre per quelle in merito agli ospiti e altre ancora sono legate a gaffe memorabili. Per ingannare l’attesa, abbiamo sbirciato le varie edizioni di Sanremo e abbiamo individuato gli scivoloni che hanno fatto la storia della kermesse. Partendo da tempi recenti, non possiamo che citare quella andata in scena qualche giorno fa e che ha visto come protagonista Francesca Sofia Novello. Quest’ultima è stata scelta da Amadeus come una delle dieci ‘vallette’ e, nel corso della classica conferenza pre Sanremo, ha commesso un errore degno di nota. Parlando del Festival dello scorso anno, la fidanzata di Valentino Rossi ha sbagliato il nome di Mahmood – vincitore di Sanremo 2019 – e l’ha chiamato “Mohamed”. Errore dettato dall’emozione o ammissione di non aver mai guardato in vita sua la kermesse?

Le gaffe storiche

Lasciando da parte la gaffe della Novello, andiamo un po’ indietro nel tempo e troviamo Pippo Baudo, storico conduttore della kermesse. Correva l’anno 2002 e l’uomo ospitava sul palco dell’Ariston la bellissima Sharon Stone. L’attrice, nel corso dell’intervista, parlò del suo amore nei confronti del figlio adottivo Roan e Super Pippo le chiese: “A chi somiglia?”. Sharon, per smorzare un po’ l’imbarazzo del momento, rispose: “Assomiglia nel volto a me e nel corpo al papà”. Il 2010, invece, protagonista assoluta del Festival è stata Antonella Clerici, famosissima per i suoi ‘doppi sensi’. In occasione di Sanremo, Antonellina avrebbe mai potuto non commettere nessuna gaffe? Giammai. Per annunciare la pubblicità, la conduttrice esclamò: “Adesso io la do!”. Sanremo 2018 ha visto andare in scena uno scivolone ‘leggero’, messo in scena da Claudio Baglioni. Il cantante, nell’annunciare l’esibizione di Ultimo ha chiamato la sua canzone ‘Il ballo delle apparenze’, ma il nome giusto è ‘Il ballo delle incertezze’. Ultima gaffe degna di nota è quella commessa da Arisa nel 2015. La cantante, al fianco di Carlo Conti, Emma Marrone e Rocío Muñoz Morales, sbagliò a leggere il gobbo e diede la colpa ad un “anestetico”. In realtà si trattava di un antidolorifico che il medico le aveva dato per un dolore alla gamba. Rosalba Pippa, per uscire da questo momento di ‘confusione’, esclamò: “Anzi, lo consiglio a tutti!”. Ovviamente, la platea scoppiò in una fragorosa risata.