Filler labbra riassorbibili: come funzionano?

·2 minuto per la lettura

Sono anni che i filler per le labbra spopolano.

Il trattamento estetico è ormai alla portata di tutti, ma i dubbi su come si dissolvono, sono in aumento.

«La domanda per la dissoluzione del filler è in aumento per due motivi», spiega il dottor Kaywaan Khan, fondatore di Hannah London.

«A volte le persone vengono trattate da professionisti inesperti e subiscono complicazioni che devono essere corrette. Quando ciò accade, le persone si aspettano qualcosa di diverso dai filler, vogliono provare qualcosa di nuovo».

Ecco alcune domande e risposte che possono aiutarci a meglio comprendere la questione.

È possibile rimuovere tutti i riempitivi?

«Molto semplicemente - no. I filler con silicone e i filler semipermanenti come Sculptra e Radiesse non possono essere sciolti. Tra le soluzioni temporanee, si ricorda l'acido ialuronico.

Come si sciolgono?

«Usando Hyalase. Questa sostanza contiene un enzima chiamato ialuronidasi, che scompone l'acido ialuronico. Questo dissolverà il tuo filler, ovunque si trovi nel tuo viso e/o corpo, che verrà riassorbito.

Cosa prevede il processo?

«Se qualcuno vuole che il filler venga sciolto, il primo passo è una consultazione in cui il professionista mira a capire perché il cliente vuole che il filler venga sciolto. La procedura inizia con l'applicazione di una crema anestetizzante e un test cutaneo per vedere se c'è qualche rischio di allergia. Se non c'è risposta allergica, Hyalase viene iniettato nell'area desiderata».

Quanto velocemente puoi vedere i risultati?

«I risultati a volte sono immediati, anche se ci sarà gonfiore, quindi può essere difficile da dire. Dopo 48 ore, quando il gonfiore è diminuito, il filler dovrebbe essere visibilmente sciolto».

Ci sono effetti collaterali?

«È possibile che Hyalase possa abbattere parte del tuo acido ialuronico naturale, causando arricciature e irregolarità della pelle, ma questo viene evitato utilizzando le concentrazioni e le diluizioni corrette», ha aggiunto il dott. Kaywaan.

«Se ciò accade, il corpo produrrà di nuovo l'acido ialuronico in modo naturale, per sostituire quello perso. Potrebbero anche esserci arrossamenti, gonfiori e lividi associati al trattamento e potrebbero esserci possibili effetti psicologici se i pazienti hanno avuto i filler per molto tempo e hanno bisogno di abituarsi al loro nuovo aspetto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli