Film di Natale in streaming: mettetevi comodi!

Di Piera Detassis
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Loris T. Zambelli
Photo credit: Loris T. Zambelli

From ELLE

Questo Natale è andata così, niente curva sud per il cinepanettone in sala né indolenti pomeriggi di festa con raffinati film d’autore, in compenso il cinema viene a casa vostra e non c’è coprifuoco. Ecco i dieci film in streaming e tv che vi consigliamo tra vigilia e capodanno.


Con qualche sorpresa, come scoprire che il film più bello è una commedia, anzi un classico di Eduardo De Filippo, Natale in casa Cupiello (22 dicembre, Rai Uno). Il teatro si fa cinema puro in mano a Edoardo de Angelis, autore di film come Indivisibili e Il vizio della speranza, musiche di Enzo Avitabile, attori tutti sfolgoranti, Marina Confalone, Adriano Pantaleo, Pina Turco e Sergio Castellitto che sfida De Filippo vincendo forse il suo ruolo più riuscito.

Atmosfera sognante, mai svenevole, con un altro capolavoro della nostra Xmas List, il cartoon Soul (Disney +) firmato Pixar, la bizzarra storia di Joe Gardner, insegnante con la passione per il jazz che, causa incidente, si ritrova fra le animelle della New York ante-mondo, là dove si formano le personalità di ognuno prima di approdare su questa Terra.

Sul tema musicale svariano altri due bei film Ma Rainey’s black bottom (Netflix, dal 18 dicembre) con Viola Davis e Chadwick Boseman, il protagonista di The Black Panther da poco scomparso, e Sound of metal con Riz Ahmed (Amazon Prime), scritto dal talentuoso Derek Cianfrance. Nel primo film dominano le atmosfere hot di uno studio di registrazione degli anni '20 segregazionisti, con Viola imponente cantante blues, nel secondo seguiamo la via crucis di un batterista che perde improvvisamente l’udito e l’emozione punta forte sul talento del rampante protagonista Ahmed.

Musicale in sottofondo, versione alternativa anni '70, è anche il film di Sydney Sibilia L’incredibile storia dell’isola delle rose (Netflix), storia vera della repubblica indipendente creata nei mirabolanti Seventies su una piattaforma al largo di Rimini, con duello di talenti tra Elio Germano, Matilda De Angelis e Fabrizio Bentivoglio.

Per i tradizionalisti che non s’accontentano dell’utopia vintage, ma vogliono un Babbo Natale a tutti i costi, su Amazon c’è l’irresistibile Santa Claus smemorato interpretato da Diego Abatantuono in Dieci giorni con Babbo Natale, renne, elfi, maschi inteneriti e humor fiabesco ecosostenibili.

Più sfrenato, perché avventuroso alla Dumas, arriva il 25 sera su Sky (e Now Tv) Tutti per 1 – 1 per tutti, sequel dei Tre moschettieri di Giovanni Veronesi, con Valerio Mastandrea, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Margherita Buy, Anna Ferzetti e naturalmente il D’Artagnan di Pierfrancesco Favino che discetta nell’ormai celebre e bizzarro patois di sua invenzione.

In questo Natale così strano non mancano le coincidenze fatali: due film ambientati nel futuro e nello spazio, con nuova colonia umana su lontano pianeta. Tira la volata Midnight sky, diretto e interpretato da George Clooney (Netflix, 23 dicembre) con il divo nel ruolo, ormai consono, dell’anziano scienziato barricato nell’Artide a guidare una missione spaziale mentre la Terra è in perenne glaciazione.

Ambientalista e pensoso, entra, si fa per ridere, in rotta di collisione con il cinepanettone della ditta Boldi&DeSica In vacanza su Marte, eccezionalmente traslocato sul Pianeta Rosso senza tradire i fan del genere trash-stracult benché rivisto con saggia iniezione di new entry femminili, Milena Vukotich, Lucia Mascino e Paola Minaccioni, creature di un altro mondo, appunto. Non lo schiverete perché è su tutte le piattaforme digitali, ma chi lo dice a Clooney?

Per fortuna, da questo santo Natale arriva un vitale segno di revenge femminile con il film I’m your woman (Amazon), una donna in fuga dalla vita criminale negli anni ’70, una maternità mai scontata nel sottobosco crime e la regia brillante di Julia Hart. Protagonista e produttrice Rachel Brosnahan, la Midge che tutte abbiamo amato in La fantastica signora Meisel.