Finisce alcol alla festa, bevono gel igienizzante: 7 morti

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Foto Getty)
(Foto Getty)

Quando l’alcol è finito durante una festa organizzata nel villaggio di Tomtor, nella regione russa della Yakutia, alcuni partecipanti hanno pensato bene di brindare con disinfettante per le mani.

Un'alternativa che si è rivelata fatale per sette persone tra i 28 e i 69 anni. La prima a morire sul posto dopo aver ingerito il disinfettante è stata una donna di 41 anni, poi due uomini di 27 e 59 anni. Altre sei persone sono state ricoverate in ospedale, ma solo due si sono salvate.

A rischiare fino a sei anni di carcere per aver fornito il disinfettante è il 44enne uomo d'affari, Alexander Kalinin. L'uomo, comparso in tribunale a Ekaterinburg, dovrà rispondere per aver messo sul mercato un disinfettante con un contenuto di metanolo al 69%. Il massimo consentito è il 3,5%.

GUARDA ANCHE: 'Bere alcol non protegge dal Coronavirus', la bufala svelata dall\'OMS

La polizia ha sequestrato quasi cinque litri di liquido, ma ritiene che ce ne siano di più in circolazione. Le autorità sanitarie hanno esortato la popolazione a non bere disinfettanti poiché il metanolo può causare danni ai reni, cecità e può portare alla morte.

GUARDA ANCHE: Crisi Covid-19: come ti trasformo il vino in gel disinfettante