Fiordi di Oslo: cosa vedere nella città norvegese

fiordi di oslo cosa vedere

I fiordi di Oslo sono luoghi meravigliosi ricchi di bellezze, ma cosa vedere? Abbiamo preparato una guida a tutti i luoghi più interessanti da non perdere della città norvegese.

Fiordi di Oslo: cosa vedere

Tra isole, parchi, scogliere rocciose, riserve naturali, flora e fauna protette circondate dell’acqua salata, i fiordi norvegesi sono la destinazione perfetta per gli amanti della natura.

Il fiordo di Oslo, chiamato in norvegese, Oslofjord, è un’insenatura lunga oltre 100 chilometri. Il fiordo parte da Skagerrak, la zona di connessione tra il Mar del Nord e il Mar Baltico, si insinua fino alla capitale norvegese.

Infatti, il termine fjord si riferisce alla massa d’acqua, più che alla costa o alle rocce che la circondano.

Le isole lungo l’intera baia sono tante, di cui, le più grandi sono Nøtterøy e Tjøme, situate nella parte più a sud del fiordo.

Infatti, l’intera costa ovest della Norvegia, affacciata sul Mare di Norvegia, presenta queste stesse insenature, creando l’insieme dei famosi fiordi norvegesi. Questi sono inseriti dall’UNESCO nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 2005.

Vediamo, adesso, quali sono i luoghi da visitare assolutamente.

fiordi norvegesi

Hovedøya

L’isola, situata a soli 5 minuti di barca dalla città, è ricca di storia e di luoghi meravigliosi da visitare.

Tra le sue rovine risalenti al Medioevo, e le sue spiagge, tra le migliori nella zona ovest dell’isola, l’isola di Hovedøya è una tappa da non perdere.

Una delle sue spiagge più importanti è quella di Ingierstrand Beach, una spiaggia per famiglie, con un trampolino in metallo in stile funzionalista che risale al 1931, servizi e un ristorante.

A nord dell’isola, inoltre, si trovano le rovine di un monastero dell’ordine cistercense risalente al 1147. È, inoltre, possibile vedere i due cannoni risalenti al 1808 e le due polveriere risalenti al periodo in cui l’isola veniva utilizzata dai militari. Lavetthuset, di fianco al traghetto, è ora utilizzata per mostre d’arte.

Nakholmen

L’isola Nakholmen è situata tra le isole di Lindøya e di Bygdøy, ed è raggiungibile in 15 minuti di traghetto che porta al molo a nordest dell’isola.

Nakholmen è un’isola che ospita residenze estive, con quasi 200 piccole residenze.

La parte meridionale dell’isola è riserva naturale.

Lindøya

L’isola di Lindøya è una splendida zona con riserve naturali, spiagge e circa 300 abitazioni estive dai colori accesi. Questa è raggiungibile in 15-20 in barca.

Nella parte sudovest di Lindøya ci sono due aree balneari con molo mentre nel centro dell’isola c’è un negozio e un campo da calcio.

La roccia sporgente da una collina a sudest di Lindøya è la meridiana di Oslo del 1850, nota come meridiana di Cristiania. La maggior parte della zona settentrionale dell’isola è riserva naturale e le sue piante e specie animali sono protette.