Fissata l'udienza sulla causa tra Lega Serie A e Sky: sul piatto 130 milioni di euro

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Manca poco, solo 9 giorni, alla resa dei conti tra la Lega Serie A (e le 20 squadre che la compongono) e Sky, tv satellitare che detiene i diritti tv del campionato italiano. Il 1° dicembre, infatti, è prevista l'udienza presso il Tribunale di Milano che deciderà sulla causa intentata dalla Lega alla pay tv, rea di non aver pagato l'ultima rata da 130 milioni di euro per la stagione 2019-20 dello scorso campionato.

L'Allianz stadium a porte chiuse | Jonathan Moscrop/Getty Images
L'Allianz stadium a porte chiuse | Jonathan Moscrop/Getty Images

I "fatti" risalgono all'arrivo del Coronavirus e allo stop del campionato da marzo a fine giugno, con l'emittente che ha chiesto uno sconto sulla cifra da corrispondere ai club (ricevendo un secco no dalla Lega Serie A), facendo leva sul grosso calo d'ascolti della Serie A alla ripresa post lockdown dovuta a due motivi: il primo, l'orario in cui si sono giocate le gare (19.30 e 21.45). Il secondo è rappresentato da un altro calo dell'audience televisiva dovuto al "libera tutti" estivo dopo mesi di confinamento casalingo. Tra pochi giorni arriverà il verdetto finale, perchè quei 130 milioni che non sono stati versati da Sky hanno causato grossi problemi di liquidità alle società di Serie A, con le casse che già lamentano il crollo degli incassi da botteghino (a causa degli stadi chiusi).

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A.