Forex, dollaro poco mosso sui cross, stima Pmi tedesco gennaio meglio di attese

·1 minuto per la lettura
Euro, dollari di Hong Kong, dollari Usa, yen, sterline e yuan in un'illustrazione

LONDRA (Reuters) - Dollaro sulle posizioni negli scambi della mattinata europea, mentre la valuta unica ragiona sulla lettura migliore del previsto della prima stima sulla crescita del settore privato tedesco in gennaio.

A cura di Ihs Markit, la lettura flash sul primo mese del 2022 vede il Pmi manifatturiero a 60,5 da 57,4 finale di dicembre, l'indice sui servizi a 52,2 da 48,7 e l'indicatore composito a 54,3 da 49,9 di dicembre.

Il miglioramento, dicono i curatori dell'indagine congiunturale, è dovuto al progressivo venir meno degli intoppi dal lato dell'offerta che mette in evidenza la relativa resilienza della prima economia europea in apertura d'anno.

In direzione opposta si muove invece l'analogo indice francese, che disattende il consensus degli economisti sondati da Reuters.

Il deterioramento del Pmi francese - specie nel settore dei servizi - si riflette direttamente sulla media della zona euro, basata oggi solo su Francia e Germania.

Il biglietto verde appare comunque sostenuto in qualità di asset rifugio, mentre tra Casa Bianca e Cremlino crescono le tensioni sull'Ucraina.

(In redazione a Milano Alessia Pé, Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli