In forma con Maddalena Corvaglia: l'allenamento per essere al top in estate

Di Redazione Gente
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp
Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp

Quando era bambina Maddalena Corvaglia era scatenata, si buttava nello sport con la sola idea di divertirsi, essere spensierata, stare in compagnia. "Niente disciplina o metodo: andavo con lo skate per le strade di Presicce, il mio paese nel leccese, oppure mi fiondavo al mare con le amiche per fare qualche bracciata e molte chiacchiere al sole", racconta. "Poi, a 18 anni, mi è venuto il pallino della linea. Volevo mantenermi snella, tonica, così mi iscrissi in palestra. Ci andavo spesso, molto motivata, ma, confesso, che faticavo parecchio".

Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp
Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp

Il divertimento era venuto un po’ a mancare, ma poi è tornato. Spiega Maddalena: "Grazie al programma Si può fare! di Raiuno, nel 2014 ho ricominciato ad apprezzare il lato più ludico e piacevole dello sport. Ho scoperto la pole dance, i tessuti per gli esercizi di acrobatica aerea, i tappeti elastici. Ma soprattutto mi si è aperto un mondo e ho cambiato il mio modo di concepire l’esercizio fisico: non più solo come un dovere, ma innanzitutto come un piacere irrinunciabile", confida. "Ora mi alleno sempre. In casa ho il palo della pole, i ganci per appendere i tessuti e volteggiare nello spazio che mi circonda, i pesetti per allenarmi e i tappetini per distendermi e fare esercizi. Sembra di stare in una piccola palestra e capita spesso che mia figlia Jamie, che ora ha 9 anni, si alleni con me, divertendosi tantissimo. Per lei è come se giocasse al lunapark: a volte la ritrovo appesa ai nastri aerei che gira, gira, gira. Oppure usa e il cerchio e dà vita a divertenti coreografie".

Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp
Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp

Maddalena Corvaglia ha fatto del movimento il suo stile di vita e vorrebbe trasmettere a tutti noi alcuni consigli di benessere. "Durante la pandemia mi sono allenata molto, tutti i giorni, in casa. La chiusura delle palestre, che io spero comunque possano riaprire il prima possibile, ha portato le persone a trovare modi alternativi per fare sport. La tecnologia ci ha teso la mano, svelando le sue immense potenzialità per coinvolgere i gruppi e fare attività insieme". Con entusiasmo ed energia Maddalena è entrata a far parte della famiglia di LIVENow. "Sono ambassador fitness di LIVENow, la sezione dedicata al benessere fisico della nuova piattaforma online www.live-now.com", racconta. "Mi vedete, accompagnata dai trainer, protagonista di programmi per la remise en forme estiva".

Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp
Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp

Maddalena è una promotrice convinta e convincente del movimento come atto salutare. "Propongo vari percorsi, dal più semplice al più impegnativo, divertente e facile da eseguire. L’obiettivo? Arrivare all’estate sentendoci bene nel nostro corpo", racconta. "Basta poco. Ma dopo le prime sessioni, quando si iniziano a sentire i benefici, non se ne potrà più fare a meno. La piattaforma offre vari allenamenti: dallo yoga allo stretching, dalla tonificazione al pilates, fino all’allenamento Interval training, ossia piccoli percorsi di sequenze da svolgere in pochi minuti, che alternano momenti di lavoro intenso a momenti di pausa".

Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp
Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp

Per noi, Maddalena e i trainer di LIVENow hanno studiato una serie di esercizi per tonificare e modellare il corpo che, dopo l’inverno e i peccati di gola della Pasqua, potrebbe sentire voglia di un restyling. "La lezione ha una durata di 40 minuti. Essendo esercizi che si svolgono live è interessante avere un confronto diretto con chi li segue. Chi non riesce a farlo, invece, può trovare la sessione disponibile sulla piattaforma", racconta. "Il percorso è alla portata di tutti, gli attrezzi che utilizzo possono essere sostituiti con oggetti che abbiamo in casa, tipo le bottigliette d’acqua". Maddalena inizia a fare gli esercizi che trovate in queste pagine. Devono essere effettuati a circuito, sono sei, ognuno deve essere svolto per 60 secondi. Al termine del ciclo, si può ripetere, almeno tre volte.

Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp
Photo credit: Foto Stefano Trovati/Sgp

La Corvaglia è in forma strepitosa. "Ammetto che sono più tonica di quando avevo 20 anni. Avevo le braccia secche, i muscoli meno definiti di adesso. Negli anni ho capito che cosa mi piace fare: lavorare con tutte le fasce muscolari del corpo, sentirle pulsare. Fa bene al fisico e alla mente, dà disciplina e rigore e aiuta anche l’autostima". Poi spiega: "Bisogna pensare che il nostro corpo è una macchina: va curato, oliato, lucidato. Se stiamo bene nella nostra pelle abbiamo più stima in noi stessi. Non dobbiamo ambire a essere come qualcuno altro, dobbiamo semplicemente essere la versione migliore di noi".

Testo di Sabrina Bonalumi

Tutte le foto sono state pubblicate da Gente