Funghi al posto della carne: dilaga il movimento blenditarian

I vegetariani e vegani sono ormai abituati a non mangiare carne ma nell’ultimo periodo si sta facendo strada il movimento dei blenditariani.

Onnivori che hanno capito l’importanza di mangiare meno carne per salvaguardare il pianeta e che pertanto hanno puntato tutto sui funghi tritati finemente.

«I funghi sono davvero una delle fonti di cibo più incredibili del pianeta. Sono ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti», ha affermato lo chef John Gladwell di Filthy Buns a Londra. «Sono super sani. Sono fonte di fibre e proteine oltre ad essere poveri di sale, zucchero e calorie. Un ingrediente versatile nella cucina di tutti i giorni. La tecnica Blend, che permette di tritare tutto finemente, si presta a hamburger, tacos, la pasta, è un ottimo modo per preparare pasti più deliziosi, nutrienti e sostenibili».

Stando ad un recente sondaggio la maggior parte degli inglesi non acquista carne non solo per una scelta ambientale ma anche perché i prezzi sono aumentati molto nell’ultimo periodo. Con la tecnica del Blend, inoltre, molti genitori riescono a far mangiare ai figli più piccoli le verdure.