Fusione Robinhood-FTX: “vantaggiosa per entrambi”?

Fusione Robinhood-FTX: “vantaggiosa per entrambi”?
Fusione Robinhood-FTX: “vantaggiosa per entrambi”?


Le voci sull'acquisizione di Robinhood Markets Inc (NASDAQ:HOOD) da parte di FTX hanno fatto impennare le azioni della società lunedì. Sebbene il CEO e co-fondatore di FTX Sam Bankman-Fried abbia messo a tacere le voci per ora, c’è un analista che non riesce a non pensare alla possibilità di una fusione.

Cosa dicono gli analisti su Robinhood

L'analista di Piper Sandler Richard Repetto ha un rating Neutral su Robinhood e un target di prezzo di 11 dollari.

Il punto di vista dell’analista

Un'alleanza o fusione tra Robinhood e FTX potrebbe riunire due società con modelli di business complementari, ha affermato Repetto in una nota su Robinhood.

“Una partnership strategica tra HOOD e FTX potrebbe essere uno scenario vantaggioso per entrambi”, ha osservato Repetto.

L'analista sottolinea che Robinhood ha avuto un successo iniziale e che la società ha sconvolto il settore del trading online; tuttavia, il trading a zero commissioni è stato ormai adottato anche da altri, sottraendo a Robinhood un vantaggio dirompente.

“Sebbene HOOD abbia una strategia di diversificazione, un controllo dei costi e una costante innovazione dei prodotti, in base alle attuali stime di consenso non raggiungerà la redditività prima del 2025", ha proseguito.

Per la crescita, Robinhood sta guardando alle criptovalute e ai mercati internazionali; la società ha lanciato crypto wallet e ha aggiunto altre criptovalute alla sua piattaforma nel secondo trimestre.

FTX è uno dei più grandi exchange di criptovalute al mondo e porta con sé un pubblico internazionale.

“FTX porta uno dei più grandi exchange internazionali di criptovalute spot e derivati al mondo e l'innovazione di Sam Bankman-Fried ha il potenziale per sconvolgere e disintermediare il modello di compensazione dei futures di domani”, ha detto l'analista.

La società sta poi spingendo verso il trading di azioni statunitensi come uno dei suoi pilastri di crescita, una mossa che potrebbe far aumentare la sua base di clienti e portare altre persone sulla sua piattaforma di criptovalute.

“Riteniamo che la cultura di innovazione e competenza nell’intermediazione, la conoscenza normativa, il forte marchio e la presenza retail negli Stati Uniti di HOOD potrebbero essere altamente appetibili per FTX”, ha dichiarato Repetto.

All'inizio di quest'anno Bankman-Fried ha acquisito una quota del 7,6% in Robinhood, pagando in media 11,52 dollari per azione.

Al di là di una fusione o una partnership con FTX, l'analista indica che Robinhood dispone di una liquidità pari a 6 miliardi di dollari nel suo bilancio.

Uno dei punti critici su un eventuale accordo di fusione riguarderebbe l’opinione dei fondatori di Robinhood, data la struttura azionaria a doppia classe della società.

Movimento dei prezzi di HOOD

Nella sessione after-hours di martedì le azioni Robinhood hanno chiuso in calo dello 0,17% a 8,85 dollari.

Foto: Sergei Elagin tramite Shutterstock

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli