Gabriel Garko: «Vorrei un figlio, ci sto pensando seriamente»

·1 minuto per la lettura

Gabriel Garko sogna di diventare padre.

In seguito al suo chiacchierato coming out la vita dell'attore torinese è profondamente cambiata, comprese le prospettive, che una volta erano soffocate dalle maschere indossate per sopravvivere nel mondo dello spettacolo.

«Da una parte è come se mi sentissi nudo ed esposto, dall'altra come se mi stessi adattando dopo aver ritrovato me stesso e i miei spazi. Mi ero abituato a indossare tante maschere - un po' per scelta, un po' per costrizione - ma in nessuna stavo davvero comodo. Oggi mi ritrovo a 49 anni ad affrontare una rinascita totale, a respirare a pieni polmoni», racconta Gabriel Garko a FQ Magazine.

Il tempo e la nuova realtà hanno insegnato all'attore, da poco tornato sul set con «Sull'orlo dell'oblio» insieme a John Malkovich e Nicholas Cage, che il futuro è nelle sue mani.

«Sono una persona estremamente realista - dice Garko - ma sto tanto con la testa per aria. Vorrei un figlio. Ci sto pensando seriamente».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli