Gb, ora 91% nuovi casi da variante Delta

·1 minuto per la lettura

Circa il 91% dei nuovi casi Covid osservati nel Regno Unito è da variante Delta di Sars-CoV-2. E' il dato riferito - secondo quanto riporta la stampa d'Oltremanica, dal ministro della sanità britannico Matt Hancock, che oggi ha risposto per diverse ore alle domande di una commissione parlamentare, sul tema della gestione della pandemia nel Paese.

Il sorpasso è avvenuto a maggio in Gb: la variante Delta, vista per la prima volta in India, è diventata dominante e ha superato quella che era stata la protagonista dell'ultima intensa ondata di Covid-19 in suolo britannico, la variante Alfa, identificata originariamente nel Kent.

Secondo uno studio epidemiologico, citato dal 'Financial Times', i casi di Covid-19 nel Regno Unito sono più che raddoppiati nell'ultima settimana. Tim Spector, King's College di Londra, autore principale dello studio, attribuisce la crescita delle infezioni all'aumento dei contatti sociali e alla variante Delta altamente trasmissibile, ora appunto ceppo dominante nel Regno Unito. L'esperto evidenzia che Covid-19 è diventato "un'epidemia tra le popolazioni non vaccinate e parzialmente vaccinate", aggiungendo che le persone completamente vaccinate hanno "una protezione molto maggiore".