I genitori dicono: come calmare il tuo bambino quando si fa male

·3 minuto per la lettura
calmare il bambino
calmare il bambino

Divertenti impacchi di ghiaccio e bende, un panno rosso, un senso dell’umorismo e un sacco di abbracci e baci possono calmare il bambino quando si fa male. Anche la più attenta protezione dei bambini non può sempre prevenire urti e contusioni. Ecco delle esperienze riportate da alcuni genitori: consigli preziosi che possono aiutarti in caso di necessità.

Ricorda, tuttavia, che è importante che anche tu sia calma in casi di emergenza.

Usa impacchi di ghiaccio adatti ai bambini

Per i bernoccoli con grumi, ho un topino di spugna che contiene un piccolo cubo blu, che conservo sempre nel congelatore. Quando mia figlia cade e compare un bernoccolo, tiro fuori il topo e le parlo e canto canzoni stupide tenendolo sulla zona ferita. Mi piace anche tenerla molto stretta e riempirla di baci. Faccio rumori forti e facce buffe, e di solito questo la fa smettere di piangere. Questi gesti le fanno anche capire che sono lì per lei quando ha bisogno di me.

– Kim

I miei figli amano il loro orsacchiotto riscaldante/raffreddante.

– Lisa

Nascondi l’emorragia con un asciugamano rosso

Una volta che mia figlia vede che sta sanguinando piange molto di più, e a volte guarda per vedere se sta sanguinando prima ancora di iniziare a piangere. Così, uso una salvietta rossa per asciugare il sangue da qualsiasi piccolo graffio o abrasione. Poiché non può vedere il sangue, le sue lacrime si asciugano molto più velocemente.

– Jenny

Distraili con l’umorismo

Spolveriamo nostro figlio e controlliamo il suo ombelico. Poi si alza la maglietta per essere sicuro che il suo ombelico sia a posto. Funziona a meraviglia. Naturalmente, per le fuoriuscite più difficili, sono necessari baci e coccole.

– June

Abbiamo una canzone sciocca che cantiamo quando nostra figlia cade, chiamata “Whoopsie Boom Boom”. Le lacrime si trasformano in risate al primo ritornello quasi ogni volta.

– Anonimo

calmare il bambino esperienze
calmare il bambino esperienze

Calmare il bambino baciando via il dolore

Quando mia figlia ha un piccolo bernoccolo o una bua che non riesce a scrollarsi di dosso, le chiedo: “Dov’è la tua bua? Lei me la mostra e me la avvicina alle labbra per baciarla. Finora ha funzionato sempre. A volte vuole solo un bacio in più per assicurarsi che non ci sia più. Poi di solito torna subito a giocare con un sorriso.

– Rebecca

La migliore cura con mia figlia sono baci e abbracci. Questo metodo non fallisce mai per noi.

– Anonimo

A volte la mia bambina di 8 mesi perde l’equilibrio e batte la testa. Anche se mi fa male vederla soffrire e piangere, cerco di mantenere la calma. La prendo in braccio e la riempio di baci, le faccio sapere che andrà tutto bene e (se riesco a sentirmi sopra il suo pianto) le canto la sua filastrocca preferita. È incredibile quanto velocemente dimentichi il suo dolore e torni a fare quello che stava facendo.

– Anonimo

Tira fuori le bende

Un bacio, una pomata e una benda adesiva non falliscono mai nel calmare il bambino. Mettetene una anche se non c’è niente. Se i bambini pensano che ci sia una sorta di magia in una benda, chi siamo noi per togliergli questa convinzione?

– Michelle

Ricorda, quindi, di avere l’armadietto dei medicinali sempre ben fornito (o la borsetta).

Mantenere la prospettiva

Assicuriamo loro che il dolore passerà in un minuto o due, sottolineiamo che è una piccola ferita e la trattiamo come tale. Ci occupiamo delle ferite più grandi, se necessario.

– Dawn

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli