George Clooney esclude un futuro in politica

·1 minuto per la lettura

George Clooney non è intenzionato a scendere in politica.

L’attore si è espresso sull’argomento durante un’intervista con Andrew Marr della BBC, con cui ha parlato dell’attuale situazione in America.

«Io in politica? - ha dichiarato il divo 60enne -. No, preferisco avere una vita felice».

George, con il passare degli anni, diminuirà la sua mole di lavoro per dedicarsi maggiormente alla famiglia e ai suoi hobby, tra cui il basket.

«Quest’anno ho compiuto 60 anni e ho parlato con mia moglie sul fatto che trascorriamo troppo tempo al lavoro. Le ho detto che dovremmo pensare a questi come degli anni sereni», ha spiegato. «Tra 20 anni, avrò 80 anni e quello è un numero reale. Non importa quanto avrai lavorato, cosa avrai mangiato… avrai pur sempre 80 anni! Per questo bisogna vivere e godere al meglio di questi anni».

Clooney è un sostenitore di Joe Biden. Ultimamente però il presidente americano è in netto calo e la sua percentuale di gradimento è scesa al 48%. Tuttavia, secondo George, l’operato dell’attuale leader della Casa Bianca è condizionato da quanto fatto dal suo predecessore Donald Trump.

«È come prendere un bambino maltrattato e pensare che tutto andrà bene il primo giorno di scuola. Ci sono tante cose da sistemare, molte cose da cui guarire e serve tempo».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli