Germania, a Tubinga un "ticket giornaliero" per viaggiare durante la pandemia

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Tubinga, cittadina della Germania non distante da Stoccarda, ha trovato una soluzione alternativa al blocco del turismo causato dal coronavirus: si tratta di un "ticket giornaliero" (Tagesticket), una sorta di lasciapassare da legare al polso, che viaggiatori e residenti possono ottenere presentando il risultato negativo di un tampone. In questo modo hanno libero accesso a negozi, bar, ma anche cinema e teatri, che per l'occasione hanno riaperto.

In città sono stati allestiti nove punti di raccolta per la realizzazione gratuita dei test.

L'iniziativa, nata da un'idea del sindaco Boris Palmer, sta facendo parlare l'intera Germania, soprattutto dal momento che i contagi, a Tubinga, non sembrano diminuire. "Abbiamo la responsabilità di dare una prospettiva e un'occasione. Secondo me, è abbastanza sicuro, quando tutti vengono sottoposti al test e ci si può muovere di nuovo liberamente e godersi la vita in città. È quello che volevamo provare", ha spiegato il sindaco Boris Palmer.

I dati raccolti attraverso questo esperimento, che durerà fino al 18 aprile, saranno oggetto di studio universitario.

VIDEO - Vaccinazioni anche dal medico, Merkel rassicura: farò AstraZeneca