Germania, i vaccini per i minori saranno facoltativi

·1 minuto per la lettura

Vaccinare i minori contro il coronavirus in Germania sarà facoltativo. Lo ha dichiarato il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn. "Bisogna che ragazzi, genitori e medici prendano una decisione misurata", ha spiegato prima di partecipare al vertice del governo e dei land sulle vaccinazioni, ricordando che l'Agenzia europea per i medicinali (Ema) domani deciderà se approvare il vaccino Pfizer/Biontech per i cittadini tra i 12 e i 15 anni.

"Nel momento in cui il vaccino sarà approvato per chi ha più di 12 anni, lo si potrà somministrare negli ambulatori medici già dal giorno dopo", ha affermato. Secondo il ministro, i criteri da seguire sono "malattie preesistenti, situazione personale e familiare, benefici del vaccino e possibili rischi di un'infezione da Covid-19, che, ovviamente, variano anche in base all'età."

"Sicuramente- ha concluso Spahn- non avremo vaccinazioni obbligatorie, né nelle scuole né negli asili nido". Recentemente, la Commissione permanente per i vaccini in Germania (Stiko) ha sconsigliato la vaccinazione nei bambini di età inferiore ai 16 anni per mancanza di dati.