GF Vip, Adriana Volpe contro la Rai: “Clausole per la gravidanza”

adriana volpe

Nell’ultima puntata del Grande Fratello Vip, Adriana Volpe si è tolta qualche sassolino nei confronti della Rai, suo vecchio datore di lavoro. La conduttrice ha fatto dei riferimenti specifici e ha denunciato un ‘modus operandi’ che Viale Mazzini ha mantenuto ‘in piedi’ fino al 2012. Le parole della gieffina avranno delle conseguenze?

GF Vip: Adriana contro la Rai

Adriana Volpe, nel corso dell’ultima puntata del Grande Fratello Vip, ha avuto uno sfogo che nessuno si sarebbe aspettato. La donna, dopo aver ascoltato il racconto di Antonella Elia sulla mancata gravidanza, si è voluta togliere qualche sassolino nei confronti della Rai. Fino a qualche anno fa, Adriana ha lavorato assiduamente nei primi canali della rete poi, dopo una lite con il collega Giancarlo Magalli, è stata fatta fuori. Alfonso Signorini, dopo la confessione molto delicata della Elia, ha chiesto alla Volpe il suo pensiero in merito. Il conduttore del GF Vip, prima di darle la parola, ha sottolineato che la donna ha lottato per mettere al mondo la sua adorata Giselle, nata nel 2011. La gieffina, senza peli sulla lingua, ha dichiarato: “Non è stato facile per tanti motivi. Molte volte anche sul lavoro non ti aiutano ad essere o diventare madre. Sui nostri contratti… mia figlia è nata nel 2011. Solo nel 2012 le cose sono cambiate. Fino al 2011, firmavo un contratto in cui c’era scritto: ‘In caso di gravidanza, l’artista deve dare immediata comunicazione. L’azienda (la Rai, ndr) può recidere il contratto. Nulla sarà dato e nulla sarà dovuto’. Io, ogni anno, chiedevo di cambiare quella clausola. Non c’era nessun’altra interpretazione. Una donna che poteva contare su un lavoro di nove mesi se fosse rimasta incinta al terzo mese di gravidanza, ci poteva essere questa possibilità, questa spada di Damocle. Quando ti ritrovi di fronte ad un muro di gomma, l’unico modo per far cambiare le cose, è far parlare i giornali”. Lo sfogo di Adriana ha lasciato tutti senza parole.

La reazione del web

La Volpe non lavora più in Rai da tempo e non ha mai fatto mistero delle battaglie che ha portato avanti per affermare la sua dignità. Quest’ultima è stata più volte affossata da Giancarlo Magalli, tanto che alla fine della fiera sono finiti in tribunale. Signorini, dopo il suo sfogo, ha dichiarato: “Oggi, una donna, anche se lavora, anche se è una grande professionista, deve sentirsi libera delle sue scelte, dell’essere mamma. Non devono esserci vincoli contrattuali che le vietino di provare questa gioia”. Adriana ha subito replicato: “Una donna deve avere l’opportunità di ritornare al suo posto di lavoro e non perderlo perché qualcuno ti aveva sostituito”. Il conduttore del Grande Fratello Vip, visti i tempi televisivi, si è visto costretto ad interrompere il discorso della gieffina, ma ha promesso che in futuro verrà riaffrontato. I telespettatori sono rimasti sconvolti dalle parole della Volpe, tanto che i social sono letteralmente esplosi. Su Twitter si legge: “Condivido pienamente… è assolutamente assurdo che una donna venga penalizzata perché ha deciso di diventare madre! Purtroppo ci sono ancora situazione di questo tipo e lo trovo vergognoso!” oppure “Adriana Volpe merita di tornare a lavorare come conduttrice… grande personalità” o ancora “In caso di gravidanza ‘NULLA SARÁ DATO E NULLA SARÁ DOVUTO’. ‘mmazza che mer*a de contratto Rai”. Come reagirà Viale Mazzini alle dichiarazioni della Volpe?