GF Vip, Aldo e Alex quasi rissa in studio: "Le tue ex hanno le corna"

·2 minuto per la lettura
gf vip aldo alex rissa
gf vip aldo alex rissa

Aldo Montano e Alex Belli, entrambi ex concorrenti del GF Vip, si sono rincontrati in studio. Nel corso dell’ultima diretta, i due sono quasi arrivati alla rissa, tanto che Alfonso Signorini si è visto costretto ad intervenire.

GF Vip: Aldo e Alex sfiorano la rissa

Dopo aver lasciato entrambi il GF Vip, Aldo Montano per libera scelta e Alex Belli perché squalificato, i due hanno avuto un duro confronto al cospetto di Alfonso Signorini. Tutto è iniziato quando il conduttore ha chiesto allo schermidore di raggiungerlo al centro dello studio. Qui hanno salutato i concorrenti rimasti in gioco, vedendo con loro un filmato dei momenti più belli di Aldo nei tre mesi in casa. Uno squarcio televisivo commovente, che ha visto Montano e alcuni “Vipponi”, come Manuel Bortuzzo e Gianmaria Antinolfi, commuoversi. Ad un certo punto, Alfonso ha chiesto ad Alex il suo parere e in un lampo gli animi si sono riascaldati.

Ovviamente, Belli e Montano sono tornati con la mente al primo litigio e hanno ritirato fuori la stessa dinamica. Mentre lo schermidore ha mantenuto un tono tranquillo, l’attore ha avuto il medesimo atteggiamento provocatorio. Si è alzato dalla sedia ed è andato verso di lui con il dito puntato. La rissa è stata prontamente fermata da Signorini, che ha chiesto ad Alex di sedersi.

In sostanza, Belli si è infuriato perché Aldo, voce del popolo, ha sottolineato che l’ex coinquilino ha fatto una “pessima figura“. Che abbia organizzato tutto con Soleil o meno, il succo non cambia. Belli, ovviamente, non ha accettato la cosa e mentre è tornato a sedere ha tuonato: “Aldo tu non sei questo, le tue ex fidnanzate hanno più corna delle renne di Babbo Natale“. Alfonso ha messo fine alla scena dichiarando: “E’ la vigilia di Natale, basta“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli