Giallo a Bergamo: ex segretario leghista ucciso con un colpo alla testa

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Morto Franco Colleoni, fu segretario provinciale della Lega
Morto Franco Colleoni, fu segretario provinciale della Lega

E’ giallo a Dalmine, comune in provincia di Bergamo, dove un uomo di 68 anni è stato trovato morto nel cortile del proprio ristorante. Si tratta di Franco Colleoni, uomo conosciuto nella zona per aver rivestito il ruolo di segretario provinciale della Lega fino al 2004 ed anche assessore provinciale.

Il corpo dell’uomo, ritrovato nell’abitazione in via Sertorio, presenterebbe una ferita alla testa che le forze dell’ordine avrebbero indicato come causa del decesso. Il 68enne, titolare del ristorante 'Il Carroccio', secondo quanto ricostruito dall’Ansa sarebbe stato aggredito da dei malviventi con un corpo contundente e sarebbe morto sul colpo.

A nulla infatti sarebbe servito l’intervento del 118 che, giunto sul posto, non ha potuto far altro che constatare il decesso di Colleoni. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Treviglio che, date le modalità di ritrovamento del corpo, ipotizzerebbero l’omicidio. Tra le ipotesi c’è quella della rapina o furto degenerati, anche se in questa prima fase il lavoro è a 360 gradi.

GUARDA ANCHE - Vaccino Covid, da BioNTech arriva l’allarme