Giovanni Ciacci e il tradimento: «Ho sempre ottenuto tutto»

·1 minuto per la lettura

Giovanni Ciacci ha avuto «una storia con il compagno di una collega».

La confessione giunge con l'ultima intervista del conduttore a Il Fatto Quotidiano, dove il 50enne ha omesso il nome dell'uomo con cui ha consumato il tradimento, rivelando che la liaison si è interrotta «allo scoppiare della pandemia».

«Vuole sapere che rapporto ho con il decalogo del buon cristiano? Sono un peccatore. Il mio peccato più grande? Ho rivisitato il nono comandamento. Ecco, io per molto tempo ho desiderato l’uomo delle altre. Ho sempre ottenuto tutto», afferma Giovanni Ciacci ai microfoni de Il Fatto.

«Perché parlarne ora? Perché la verità è il lusso più grande, a me non interessava confessare il suo tradimento, ma il mio».

Ma attenzione perché l’uomo misterioso non è l’unico scheletro nell’armadio di Ciacci.

«Ho tradito tantissimo, ma ho avuto anche io le mie delusioni. La più grande con un uomo di potere, un politico. Ma non è stato l’unico. Ho avuto passioni inenarrabili con ministri, portavoce e persino portaborse».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli