Giulia Salemi vittima di Scherzi a parte: "La butto giù a calci"

·2 minuto per la lettura
giulia salemi scherzi a parte
giulia salemi scherzi a parte

Giulia Salemi è rimasta vittima di Scherzi a parte. L’influencer persiana, grazie all’aiuto che Pierpaolo Pretelli ha fornito ad Enrico Papi e a tutto il suo staff, è stata la protagonista di una burla a dir poco crudele, andata in scena in diretta.

Giulia Salemi vittima di Scherzi a parte

Dopo Orietta Berti, anche Giulia Salemi è caduta vittima di Scherzi a parte, con una burla in diretta davvero crudele. L’influencer persiana, con la complicità di diverse persone tra cui il fidanzato Pierpaolo Pretelli, è stata chiamata su un finto set per sponsorizzare una sauna portatile, a misura d’uomo. In un primo momento, Giulietta è apparsa entusiasta della cosa, ma quando è entrata nell’aggeggio – che più che una sauna sembrava uno strumento di tortura – è rimasta bloccata al suo interno.

Giulia Salemi vittima di Scherzi a parte: burla crudele

La sauna portatile vedeva Giulia immersa all’interno, con la sola testa libera. Un macchinario diabolico, che l’ha tenuta intrappolata per circa 3 ore. Nonostante le sue lamentele, la Salemi si è ritrovata immbolizzata e trasportata con poco tatto da un luogo all’altro. A nulla sono valse le minacce di denuncia che l’influencer ha lanciato a coloro che la circondavano: Scherzi a parte ha proseguito la burla senza ascoltarla. “La butto giù a calci“, continuava a sbraitare la fidanzata di Pretelli. “No, se si rompe e si versa il liquido sulle gambe, lei che è dentro si brucia“, le rispondevano i tecnici.

Giulia Salemi vittima di Scherzi a parte: la reazione

La simpatica Giulia, sempre all’interno della sauna portatile, è stata lasciata anche in mezzo all’immondizia. “Non ho parole, davvero. (…) Sono inca**ata nera. Ma la professionalità? Se fosse successo a casa di qualcuno?“, urlava infuriata come non mai. Dopo circa 3 ore, Scherzi a parte ha deciso di liberarla e farla entrare in studio. Quando la Salemi si è ritrovata davanti ad Enrico Papi e ha capito di essere vittima di una burla, ha esclamato: “Ma veramente? Che figura di me**a“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli