Gli accessori di lusso per il rito del tè delle cinque

Di Ilenia Carlesimo
·3 minuto per la lettura
Photo credit: BENOIT TEILLET
Photo credit: BENOIT TEILLET

From Harper's BAZAAR

Quello che ogni giorno si ripete all’Hotel Ritz di Londra tra sedie in stile Luigi XVI, porcellane cinesi e posate d’argento è di certo uno dei più famosi. Ma il tè del pomeriggio è un rito antico e pieno di fascino che anche tra le mura domestiche può diventare una raffinata cerimonia. Tra tazze di porcellana dipinte a mano, teiere disegnate da artisti e bollitori di design, ecco la nostra selezione di creazioni esclusive per un afternoon tea elegante e mai banale.

Ginori 1735

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Ispirazione campestre per la teiera di Ginori 1735 della collezione Paesaggi. Una linea in cui ogni pezzo è unico e rappresenta un paesaggio diverso dipinto a mano dai maestri artigiani della manifattura.

Saint-Louis

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Dalla collezione Thistle della cristalleria francese Saint-Louis, una tazza da tè con i decori ispirati al fiore del cardo. Erede di un servizio creato per una mostra nel 1908, nel pieno dell'Art Nouveau.

Tiffany & Co.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Il Tiffany Blue, la celebre sfumatura emblema della maison americana, veste insieme al bianco la tazza della collezione Color Block. Realizzata in porcellana, fa parte della linea Home&Accessories di Tiffany&Co. disegnata dal direttore artistico Reed Krakoff.

Hermès

Photo credit: Courtesy Studio des Fleurs
Photo credit: Courtesy Studio des Fleurs

Esempio di savoir-faire artigianale, la zuccheriera di Hermès appartiene alla linea Passifolia: un servizio da tavola nato dall'estro dell'artista francese Nathalie Rolland-Huckel sulla linea di confine fra l’arte e la tradizione botanica.

Alessi

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Per gli amanti del design, un'icona tra pop e postmoderno nata dalla creatività dell'architetto e designer statunitense Michael Graves (1934-2015): il bollitore elettrico Tea Rex di Alessi con il fischietto a forma di dinosauro volante.

Tom Dixon

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Minimalisti e quasi eterei gli oggetti della collezione Bump di Tom Dixon. Ispirata alle attrezzature da laboratorio e realizzata in vetro a doppia parete, gioca con le forme geometriche e con i concetti di trasparenza e traslucenza.

Seletti

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Porcellana dorata e impronte delle dita su tutta la superficie. È Fingers Porcelain di Seletti: una collezione che porta la firma dell'artista e designer Marcantonio e si fa notare per il look all'insegna dell'originalità, come tutte le creazioni dell'azienda di design.

Versace Home

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Non c'è afternoon tea senza dolci e stuzzichini. Per servirli con stile e carattere, l'alzata a due piani della linea Barocco Holiday di Versace, che combina lo spirito delle feste e i codici stilistici della maison. Il simbolo iconico della corona, presentato per la prima volta nel 1991 sulla stampa Barocco, è circondato da catene, gioielli e medaglioni Medusa.

Ichendorf

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Pensando alla cultura giapponese, dove il rito del tè è un'arte consolidata da secoli, Pietro Russo ha sviluppato per Ichendorf la collezione Wabi Sabi. Realizzata in vetro borosilicato lavorato a lume, unisce la delicatezza dei materiali alla funzionalità e ai rituali di una cerimonia antica attraverso forme insolite che citano la natura e volumi che sono tutte variazioni del cilindro.

Dammann Frères

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Da Dammann Frères, azienda che affonda le radici alla corte di Re Sole, quattro piccole ed eleganti boîte di latta contenenti miscele di tè sfuso e un cucchiaio per infusione.