Gonfiore addominale: come contrastarlo?

·2 minuto per la lettura
pancia gonfia
pancia gonfia

La pancia gonfia è un sintomo tipico di numerose malattie o disturbi dell’apparato digerente. È una fastidiosa sensazione di tensione addominale, segno di un accumulo gassoso nello stomaco e nell’intestino.

Pancia gonfia, come contrastarla?

Cause

La pancia gonfia di solito costituisce un sintomo passeggero, causato per esempio da un pasto troppo abbondante o consumato voracemente. In altri casi il gonfiore addominale può dipendere da un aumento di peso o da fenomeni fisiologici come la sindrome premestruale o la menopausa.

Ancora, la pancia gonfia può nascondere patologie più importanti, come il cancro al colon e all’ovaio, intolleranze alimentari, sindrome dell’intestino irritabile, appendicite, fibrosi cistica.

Trattamenti medici

Quando vi è il sospetto che la pancia gonfia sia sintomo di una malattia più importante, come l’appendicite o il cancro, l’unica cosa da fare è rivolgersi ad un esperto per accertare le cause del fenomeno. I trattamenti medici o le operazioni chirurgiche, in questi casi, sono l’unica soluzione possibile.

Una considerazione simile va fatta anche se si sospetta di essere intolleranti ad alcuni alimenti, come il glutine e il lattosio. Dopo aver accertato con opportuni esami medici l’eventuale intolleranza, per far sparire la pancia gonfia basterà seguire una dieta adeguata.

Rimedi

Nei casi in cui non vi sia una malattia grave, è possibile ridurre ed eliminare la pancia gonfia adottando alcune buone abitudini.

La prevenzione della pancia gonfia comincia a tavola. Occorre quindi curare il corretto abbinamento tra i cibi per evitare fastidiose tensioni addominali. Evita bibite gassate, cibi fritti o piccanti e dolci preconfezionati, ricchi di grassi e zuccheri e difficili da digerire.

Opta piuttosto per alimenti semplici e salutari, facendo attenzione a bilanciare bene i nutrienti. Per sgonfiare la pancia, sono ottimi le mele, i mirtilli, i finocchi e la menta.

Occorre anche mantenere un discreto apporto di fibra ed un buon livello di idratazione bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno.

Per evitare di riempire lo stomaco e l’intestino di aria, occorre masticare lentamente i cibi e non parlare mentre si mangia. Inoltre, per evitare tensione addominale e aumento di peso, evita le abbuffate di cibo.

Infine, cerca di praticare attività fisica in maniera costante. Lo sport è un rimedio particolarmente efficace sia per l’umore, sia per alleviare il gonfiore alla pancia.