Gorini (Oxford), 'oggi 1 anno da risultati efficacia vaccino AstraZeneca'

·1 minuto per la lettura

"E' oggi un anno da quando sono usciti i risultati di efficacia del vaccino di Oxford-AZ, a solo 7 mesi esatti dall'immunizzazione dei primi volontari. Mi dispiace che le varie vicende che seguirono abbiano impedito a questo vaccino di avere il ruolo centrale nell'immunizzazione dell'Europa che inizialmente speravo. Quello che importa, dopotutto, è che vite siano salvate, ovunque ciò avvenga. I problemi europei hanno probabilmente contribuito ad accelerare la distribuzione ai Paesi in via di sviluppo, più di due terzi delle dosi prodotte sono andate a loro". Lo sottolinea su Twitter Giacomo Gorini, immunologo all'università di Oxford, Uk. In Italia sono state distribuiti 11,5 milioni di vaccino Vaxzevria* (AstraZeneca).

"Nel frattempo, indipendentemente dai tira e molla che abbiamo osservato a inizio anno, il vaccino ha salvato migliaia e migliaia di vite in Europa, e ora che la protezione dei vaccini comincia a scendere, un semplice richiamo a mRna dà dei segnali di altissima protezione - rimarca il ricercatore - Mai avrei sperato di contribuire (in piccola parte, se paragonata ai decenni di lavoro dei leader dello studio) a un risultato del genere, soprattutto così presto nella mia carriera".

"Ripensiamo a dove eravamo un anno fa, prima che esplodesse il dramma della variante Alfa: avere a disposizione tanti dosi di vaccini sicuri ed efficaci anche contro la variante Delta, mentre ci addentriamo nelle stagioni fredde, è una vera fortuna. Non buttiamola via!", conclude Gorini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli