Governo Draghi, Meloni: "Sulla nostra astensione decideremo alla fine"

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Guglielmo Mangiapane/Pool
REUTERS/Guglielmo Mangiapane/Pool

"Non abbiamo mai avuto grandi dubbi, non abbiamo mai preso in considerazione l'ipotesi di sostenere questo governo. Non perché si abbia qualcosa sulla figura di Mario Draghi, ma perché non condividiamo la ragione per cui questo governo nasce". È quanto ha dichiarato Giorgia Meloni, intervistata da Sky TG24 a proposito del sostegno di Fratelli d'Italia ad un governo guidato dall'ex presidente della Bce e nuovo premier incaricato. "Non credo che l’Italia debba essere l’unica nazione che non vota perché c’è il Covid. Il Covid c’è in tutto il mondo", ha continuato.

VIDEO - Chi è Giorgia Meloni?

Quando però le è stato chiesto che cosa potrebbe farle cambiare idea, la leader del movimento di centrodestra ha precisato: "Sul voto ho detto e ripeto che è una valutazione che faremo alla fine, quando avremo la squadra di governo e il programma. Noi non sappiamo niente. Siamo inebriati ma sul nulla".

Meloni ha poi sottolineato: “Si rischia un compromesso al ribasso continuo, o continui litigi. Se si sposta l’arco costituzionale nella maggioranza di governo, si ottiene solo che lo scontro maggioranza-opposizione si porta all'interno del governo: per quanto possa essere autorevole il presidente del Consiglio, modificando l'ordine degli addendi il risultato non cambia”.

VIDEO - Meloni: "Io pescivendola? Non è un'offesa"