Grammy 2020, Alicia Keys ricorda Kobe Bryant: il discorso

alicia keys

La morte di Kobe Bryant e di sua figlia Gianna Maria ha sconvolto il mondo intero. In occasione dei Grammy Awards tutte le star che sono salite sul palco hanno reso omaggio al campione Nba. Alicia Keys ha fatto un discorso davvero commovente e ha dedicato all’amico una canzone che la platea non ha potuto fare altro che applaudire.

Grammy: Alicia Keys ricorda Kobe

In un’altra occasione, gli americani avrebbero celebrato gli ultimi Grammy Awards con l’allegria e la festosità di sempre. Questa volta, però, un eroe non è in platea e tutti quelli che hanno partecipato alla manifestazione non hanno potuto fare altro che rendergli omaggio. La morte di Kobe Bryant e della sua piccola Gianna Maria ha sconvolto il mondo intero e nel suo Staples Center, stadio dei Lakers, l’atmosfera era davvero tesa. La cantante hip-hop/soul Lizzo ha dato il via alla serata e, prima di esibirsi con il brano “Cuz I love you”, ha esclamato: “Questa serata è per Kobe!”. Dopo di lei, è salita sul palco la presentatrice Alicia Keys che ha fatto un discorso davvero commovente. La donna ha esordito: “Siamo qui per celebrare i migliori artisti dell’anno ma ad essere onesti dentro di noi ora sentiamo soltanto una grandissima tristezza perché poche ore fa Los Angeles, l’intera America e tutto il mondo ha perso un eroe. Il mio cuore è letteralmente spezzato mentre sono qui su questo palco, nell’arena che Kobe Bryant ha costruito”. In America si usa spesso dire The house that Kobe Bryant built: questa frase viene utilizzata per indicare i campioni del baseball che hanno reso celebre il paese. Non a caso, questo modo di dire è stato coniato per il grande Babe Ruth e per lo Yankee Stadium a New York.

L’omaggio di Alicia

Kobe Bryant ha giocato per i Los Angeles Lakers per 20 anni e ritrovarsi nella “sua casa” nel giorno della sua morte non poteva che essere motivo di commozione per tutti i presenti ai Grammy Awards. Alicia ha proseguito: “In questo momento, Kobe e sua figlia Gianna e tutti quelli che sono tragicamente scomparsi sono nel nostro spirito, nei nostri cuori, nelle nostre preghiere, sono in questo edificio e vorrei chiedere a tutti di prendersi un momento, teneteli nel vostro cuore, e condividiamo la nostra forza con le loro famiglie”. Nell’incidente in elicottero che ha visto la morte del grande campione Nba e di sua figlia Gianna Maria sono scomparse altre sei persone. Una delle cerimonie musicali più importanti dell’anno si è così trasformata in un vero e proprio omaggio nei confronti del numero 8 dei Lakers. La Keys, dopo aver concluso il suo discorso, si è esibita con Boyz II Men sulle note del brano “It’s So Hard to Say Goodbye to Yesterday”. Nel corso della serata, sui maxi schermi dello Staples Center sono apparse le immagini di Bryant con la maglia della sua squadra.