Gran Bretagna, prove di (quasi) normalità - FOTO

Dopo ben tre lockdown, riaprono finalmente sul suolo britannico parrucchieri, palestre, pub e ristoranti (questi ultimi con il servizio solo all'aperto). Il primo ministro Boris Johnson ha definito queste riaperture un passo importante e "irreversibile" nella tabella di marcia per allentare le restrizioni e come "un'opportunità per tornare a fare alcune delle cose che amiamo e ci siamo persi". Il "ritorno alla vita normale", secondo le indicazioni di Downing Street, avverrà il 21 giugno. la situazione dell'epidemia nel Regno Unito continua è piuttosto rassicurante: sono stati segnalati solo sette decessi per coronavirus nelle ultime 24 ore, il numero più basso da metà settembre. Il premier ha tuttavia esortato gli inglesi a godere delle loro libertà ritrovate senza abbassare la guardia.