Grande Fratello, Selvaggia nella bufera: chiesto un provvedimento disciplinare

·2 minuto per la lettura
gf vip coordown selvaggia roma
gf vip coordown selvaggia roma

Selvaggia Roma è entrata al GF Vip da qualche giorno, ma ha già creato un certo caos. Nelle ultime ore, l’Associazione CoorDown si è scagliata contro di lei, chiedendo alla produzione del reality un provvedimento disciplinare. Cosa è successo?

GF Vip: CoorDown contro Selvaggia

Ennesima bufera al GF Vip: l’Associazione CoorDown chiede un provvedimento disciplinare per Selvaggia Roma. L’influencer romana, entrata in gioco da qualche giorno, ha già creato un certo caos. Ancor prima di mettere piede in Casa, ha discusso con Elisabetta Gregoraci e, subito dopo, è passata ad Enock. Insomma, la 31enne ha un bel caratterino, anche se non sappiamo se sia veramente frutto del suo essere oppure dettato dalla voglia di notorietà.

Nelle ultime ore, inoltre, Selvaggia ha commesso uno scivolone di stile che non è passato inosservato. Parlando con Pierpaolo Pretelli, si è lasciata andare ad un’affermazione poco felice. Ha esclamato:

“Non voglio nemmeno passare come mongoloide“.

Dopo questa gaffe, il web ha iniziato ad attaccare la “Vippona”, incolpandola di aver offeso chi è affetto da sindrome di Down. A scagliarsi contro la Roma è intervenuto anche il CoorDown, il Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down. Indignato dalle affermazioni della concorrente del GF Vip, via Twitter, ha scritto:

“Al Grande Fratello di nuovo viene usata la parola ‘mongoloide’ con intento spregiativo e offensivo per le persone con sindrome di Down. Chiediamo provvedimenti verso la concorrente. Basta insulti e linguaggio discriminatorio!”.

Come si comporterà Alfonso Signorini? Di certo, nella prossima puntata del GF Vip, affronterà l’argomento con Selvaggia, o meglio con Sabrina Haddaji, vero nome della “Vippona”.