Grano: proprietà e controindicazioni

·2 minuto per la lettura
grano saraceno
grano saraceno

Il grano saraceno è un cereale dalle importanti caratteristiche nutrizionali, ricco di proteine dall’elevato valore biologico. È un alimento adatto anche per chi soffre di celiachia.

Proprietà e benefici del grano saraceno

Questo cereale si distingue dai comuni cereali per l’elevato valore biologico delle sue proteine, che contengono gli otto aminoacidi essenziali in proporzione ottimale.

Al suo interno, contiene anche percentuali elevate della lisina, un amminoacido essenziale che rientra nella composizione del collagene e che favorisce la formazione di anticorpi. Inoltre, il grano saraceno contiene al suo interno molte vitamine, specie quelle del gruppo B (B1, B2, PP, B5).

Non solo, il cereale è anche una buona fonte di fibre e di minerali, oltre ad essere molto ricco di fosforo, calcio, ferro, rame, magnesio, manganese e potassio.

Dal grano saraceno è possibile ottenere la relativa farina che è priva di glutine, quindi adatta anche per i celiaci. La farina di grano saraceno contiene una maggiore quantità di amido a più lenta digestione, rendendola quindi adatta per la dieta dei diabetici.

Benefici

Introdurlo all’interno della propria alimentazione può apportare numerosi benefici all’organismo. Il grano saraceno, infatti, contiene glucidi, lipidi, proteine e aminoacidi anche essenziali, indispensabili alla nostra vita. Questa sua composizione lo rende molto utile, dal punto di vista alimentare, nell’infanzia, nei casi di magrezza e di deperimento organico e psichico, nell’artrite e in tutti i disturbi circolatori periferici.

Inoltre, il cereale cotto è un alimento energetico, facilmente assimilabile, molto indicato nei casi di denutrizione e digestione difficile.

Oltre ad avere proprietà energetiche, fortificanti, mineralizzanti e ricostituenti, il grano saraceno svolge anche un’azione riscaldante. È quindi particolarmente adatto soprattutto nella stagione fredda.

Il cereale contiene al suo interno la rutina, una sostanza con proprietà antinfiammatorie e antiossidanti che aiuta a prevenire la formazione di aggregati di piastrine nel sangue. Alcuni studi hanno dimostrato che il grano saraceno potrebbe essere utile in caso di emorroidi o di disturbi della coagulazione.

Al suo interno, contiene anche vitamine del gruppo B, necessarie per il buon funzionamento del metabolismo. I folati, invece, sono utili per lo sviluppo del sistema nervoso durante la gestazione, mentre i minerali sono indispensabili per mantenersi in salute.

Infine, il cereale è anche un’ottima fonte di fibre, che aiutano a mantenere le naturali funzioni dell’intestino, eliminando le sostanze tossiche. Le fibre, inoltre, aiutando a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.