Gravidanza, quando la famiglia non capisce l'ansia o la depressione

famiglia non capisce ansia gravidanza
famiglia non capisce ansia gravidanza

Quando la famiglia non capisce la depressione o l’ansia in gravidanza è necessario cambiare modo di agire e di vedere le cose. Nonostante la convinzione che la gravidanza sarebbe stata un momento felice della vostra vita, vi siete sentite continuamente preoccupate, stressate e tristi. Vi rivolgete alla famiglia, agli amici o ai colleghi per chiedere aiuto, sostegno e consigli, per poi sentirvi dire: “È tutto nella tua testa”:

Si gira la conversazione in un’altra direzione, ma dentro di sé ci si sente scontate, non sostenute e più preoccupate che mai. Cosa fare?

Che cosa fare quando la famiglia non capisce la depressione o l’ansia in gravidanza?

Comprendete che non sono ben informati

La maggior parte dei commenti poco incoraggianti che le donne incinte ricevono in risposta alla condivisione del loro disagio emotivo o della loro depressione e ansia da gravidanza si basano su miti. Queste verità di vecchia data sono state diffuse per anni e sembrano essere diventate la verità. Miti come “Tutti si sentono così” diventano risposte troppo semplici e banali. Molti parenti non sanno che provare ansia e sentirsi sopraffatti è tra i sintomi più comuni della gravidanza.

Contribuite a educare la vostra famiglia, gli amici e i colleghi di lavoro sulla depressione e l’ansia da gravidanza

Solo negli ultimi 2-5 anni si è sentito parlare di più della depressione e dell’ansia in gravidanza. Ma, per la maggior parte, si tratta ancora di informazioni note solo agli psichiatri perinatali e ai ricercatori. Inoltre, la depressione e l’ansia in gravidanza vengono raramente individuate durante l’assistenza prenatale, il che dimostra la mancanza di consapevolezza da parte delle donne, delle loro famiglie e dei loro operatori sanitari. Condividete sempre le vostre sensazioni, che sia con i medici che con la famiglia. Si tratta di una sfaccettatura essenziale.

la famiglia non capisce ansia gravidanza
la famiglia non capisce ansia gravidanza

Bisogna riconoscere che le persone sono a disagio

Uno dei motivi per cui le donne incinte non condividono le loro difficoltà emotive è che questo le fa sentire vulnerabili e a disagio. È utile riconoscere che le reazioni e le risposte delle persone sono spesso guidate da un disagio simile. La maggior parte delle persone non sa cosa dire quando qualcuno dice di soffrire di ansia o depressione. Potete aiutare voi stessi e gli altri confezionando la vostra storia in modo da alleviare il vostro disagio – e il loro – e da offrire loro una naturale opportunità di sostegno. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Voglio raccontarvi qualcosa che per me è difficile da condividere e che mi fa sentire vulnerabile. Mi è appena stata diagnosticata la depressione.

  • Voglio raccontarvi qualcosa che è stato molto difficile per me. Il mio medico mi ha appena diagnosticato l’ansia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli