Grey’s Anatomy: nel cast arriva il primo personaggio non binario

·1 minuto per la lettura

Grey’s Anatomy 18 dà il benvenuto come nuovo volto regolare al personaggio di Kai Bartley, il primo medico non binario della serie.

Il personaggio, rifiutando il cosiddetto binarismo di genere, non si riconosce completamente nei due generi maschile o femminile.

Per questo chiunque si rivolgerà a Kai Bartley lo farà utilizzando il pronome “loro”.

Il personaggio è stato introdotto per la prima volta nel terzo episodio della stagione 18, quando Ellen Pompeo, alias Meredith, ha incontrato un team di ricerca sul morbo di Parkinson, tra cui figurava Bailey, in un ospedale del Minnesota per considerare un'offerta di lavoro.

Il personaggio interpretato da E.R. Fightmaster, diventerà una presenza regolare e avrà un legame con Amelia Shepherd, probabilmente anche di tipo sentimentale.

«Sono dediti al loro mestiere ed estremamente talentuosi in quello che fanno. Enormemente fiduciosi e capaci di far sembrare eccitante e cool anche la scienza più dettagliata e banale, Kai e Amelia si legano al loro comune amore per la medicina e il cervello», si legge nel comunicato diffuso da ABC.

Questa è la prima volta che un attore non binario interpreta un dottore nello show.

Nelle stagioni 14, 15 e 16 l'attore trans Alex Blue Davis ha interpretato il chirurgico Casey Parker.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli