Guida ai tagli capelli ricci d'ispirazione 90s da copiare questo autunno perché (ancora) super cool

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Steve Granitz - Getty Images
Photo credit: Steve Granitz - Getty Images

I capelli naturali sono il nuovo trend e questo significa vedere finalmente valorizzate le chiome ricce, libere di essere sé stesse. Dopo anni di dittatura del liscio o al massimo delle onde perfette, finalmente è il momento dei boccoli, più o meno stretti ma mai troppo definiti e sicuramente vaporosi. Una riscoperta alla quale ha dato il contributo definitivo il lockdown, durante il quale si sono creati nuovi canoni di bellezza che prevedono low maintenance e l'esaltazione di ciò che la natura ci ha dato. Spopolano su internet tutorial con consigli e dritte su prodotti e tecniche da utilizzare per esaltare al meglio la forma di ogni tipo di riccio, dallo scrunching al plopping, ma per quanto riguarda i tagli capelli ricci, da chi arrivano le ispirazioni più cool?

Assolutamente dalle chiome delle dive Anni 90, quando ancora un po' selvagge sfoggiavano ricci da far invidia: Andy McDowell, Julia Roberts, Nicole Kidman e Sarah Jessica Parker sono state delle vere e proprie icone, ma anche Whitney Houston, Mariah Carey, Jennifer Lopez e Lisa Bonet hanno ispirato milioni di donne e ragazze con i loro look, e che oggi tornano a essere un punto di riferimento anche per le star contemporanee come Zendaya, Emrata, Vanessa Hudgens, Halle Berry, Rihanna. È vero, curare i ricci ha bisogno di tempo e manualità, ma i vostri capelli vi ringrazieranno. Non stressarli più con piastre e phon, infatti, farà in modo che siano sani e luminosi, senza dimenticare che la forma naturale del capello è quella che meglio si confà alla nostra forma del viso: scommettiamo che mi verrete immediatamente più giovani?

Se non siete ancora del tutto convinte, allora dovete dare un'occhiata a questi tagli capelli ricci Anni 90 delle curly celeb: i loro look sono più attuali che mai, da copiare subito.

Sarah Jessica Parker

Photo credit: Kevin.Mazur/INACTIVE - Getty Images
Photo credit: Kevin.Mazur/INACTIVE - Getty Images

Sarah Jessica Parker è i suoi capelli, che oggi sfoggia lunghi, ricci e con qualche ciocca bianca. Anche quando tutte erano liscissime, al top del successo con Sex & The City è rimasta fedele alla chioma naturale. Il taglio pari medio-lungo con qualche ciocca leggermente più corta per dare la forma è attualissimo anche oggi, magari con una scalatura frontale più decisa.

Whitney Houston

Photo credit: Gie Knaeps - Getty Images
Photo credit: Gie Knaeps - Getty Images

Capelli ricci corti? Assolutamente quelli di Whitney Houston, attualissimi quando portati senza riga laterale: d'altronde negli Anni 90 gli echi del decennio precedente si sentivano eccome! Un'ispirazione se vogliamo osare con la frangetta senza far perdere corposità alla chioma.

Nicole Kidman

Photo credit: Pool BENAINOUS/DUCLOS - Getty Images
Photo credit: Pool BENAINOUS/DUCLOS - Getty Images

I capelli naturali di Nicole Kidman sono un sogno pre-raffaelita, tra boccoli e un rosso chiaro e brillante. Negli Anni 90 l'abbiamo vista con la chioma lunga e riccissima, domata al massimo dando una forma più ampia e definita a spirale, mentre la scalatura nella parte frontale donava immediato volume e maggiore definizione alle ciocche.

Jennifer Lopez

Photo credit: Barry King - Getty Images
Photo credit: Barry King - Getty Images

Jennifer Lopez ci ha abituati a un molto preciso e ben definito, studiato alla perfezione (con ottimi risultati). Ma i suoi folti capelli mossi di un bel colore dorato in realtà nascono non solo un castano scuro, ma anche riccioli ampi e morbidi, che ha svelato negli Anni 90 prima di essere consacrata come star (e come bionda). Eppure questo bob è più glam che mai: con una frangetta in stile shag, sarebbe perfetto anche nel 2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli