Handanovic verso il Real: "I troppi gol presi preoccupano, ma tireremo le somme più in là"

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Anche con il Torino l'Inter ha palesato quello che ormai sembra un problema cronico di questa stagione: i troppi gol presi. E quando si tratta di subire reti, tra gli imputati, c'è sempre il portiere. Nonostante Samir Handanovic non abbia commesso chissà quali errori, il portiere ha parlato in conferenza stampa insieme a mister Conte alla vigilia della gara di Champions con il Real Madrid, quasi uno spareggio per i nerazzurri.

Il gol di Ansaldi | Valerio Pennicino/Getty Images
Il gol di Ansaldi | Valerio Pennicino/Getty Images

Perché negli scontri diretti l’Inter non è mai riuscita ad ottenere il massimo? Avversari troppo forti o vostre lacune?
“Credo che manchino ancora tre partite per fare valutazioni - le parole del portiere sloveno riportate da Calciomercato.com -. Ma guardando le gare giocate finora e osservando le prestazioni, possiamo recriminare più di altri. Ma le somme le tirerei al termine delle tre partite che mancano”.

Samir Handanovic | Soccrates Images/Getty Images
Samir Handanovic | Soccrates Images/Getty Images

Avete subito tanti gol e spesso gli avversari si presentano di fronte a te per calciare a botta sicura.
Quando prendi tanti gol c’è sempre da preoccuparsi, ma bisogna anche valutare le cose per come accadono. Se guardiamo bene, contro di noi giocano tutti chiusi e in ripartenza. Tutti i gol sono uguali, o segnano in ripartenza o per errori nostri. Poche volte ho visto belle azioni degli avversari. Sono tutte cose migliorabili, ma quando i numeri non sono dalla tua parte, se vuoi alzare il livello, devi migliorare questi dati".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell' Inter e della Serie A.