«Heat - La sfida», Al Pacino indica Timothée Chalamet come suo erede

Al Pacino vorrebbe che a interpretare il suo personaggio in un eventuale sequel di «Heat - La sfida» fosse Timothée Chalamet.

Durante un evento al Tribeca Film Festival, l’attore è tornato a parlare del crime thriller, datato 1995, in cui vestiva i panni del Tenente Vincent Hanna. La pellicola fu scritta e diretta da Michael Mann, che ad agosto rilascerà un libro-sequel della storia intitolato «Heat 2».

Il romanzo seguirà le vita di Hanna e Neil McCauley, personaggio di Robert De Niro, prima e dopo gli eventi del film.

Come riporta Variety, Al Pacino non ha esitato a rispondere, quando gli è stato chiesto a chi affiderebbe la sua parte.

«Timothée Chalamet. È un attore meraviglioso e un bellissimo ragazzo», ha risposto.

Parlando del progetto con Deadline, Mann ha recentemente dichiarato: «Scrivere nuove storie di ‘Heat’ è un desiderio che mi porto da tempo. Ci sono tante storie e retroscena sugli eventi che hanno coinvolto questi personaggi prima del film del 1995, ma anche dopo, in un’ipotetica proiezione delle loro vite future».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli