Heidi Klum mamma orgogliosa: Leni fa la modella

Di Redazione Gente
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Leni Klum
Photo credit: Leni Klum

È nel pieno dell’adolescenza, l’età per antonomasia dei dubbi e delle incertezze, eppure Helene Boshoven Klum, per tutti Leni, a 16 anni - saranno 17 il 4 maggio - ha le idee più che chiare: "Per me fare la modella è una questione di geni", dice. Viene per forza naturale se tua madre si chiama Heidi, è stata una delle top più famose di Germania e del mondo, peraltro ancora quotatissima, e se sei cresciuta a pane e moda. Così vent’anni esatti dopo mutti (abbreviazione affettuosa di mutter, mamma in tedesco), che nel 2001 è stata la prima covergirl dell’edizione teutonica di Glamour, tocca a lei, Leni, finire sulla stessa copertina, proprio nel numero dell’anniversario.

Photo credit: Leni Klum e Heidi
Photo credit: Leni Klum e Heidi

Insieme a inizio anno avevano posato per Vogue Germania, in una copertina-simbolo, quasi che Heidi - oggi anche affermata presentatrice di Germany Next Top Model e Making the Cut - volesse passare il testimone alla figlia, fino a quel momento protetta e tenuta lontana dai riflettori. Ora la scena è tutta della signorina Klum, per la prima volta da sola su un magazine, in posa bambolesca, con un abito rosa, a motivi floreali e geometrici, dalle maniche pompose. A colpire, però, non è mai il look, purché trendy, della ragazza, ma la somiglianza con la madre, che le ha praticamente ceduto lo scettro. Heidi e Leni sono due gocce d’acqua. Fisico asciutto, capelli biondi, lineamenti perfetti, labbra carnose e superba capacità di bucare l’obiettivo. La differenza principale sta nell’altezza: 176 centimetri la madre, 168 la figlia, troppo pochi per una certa industria fashion, ma lei non se ne cura, è certa della strada da seguire: quella delle passerelle e dei servizi fotografici. "Alcune persone mi hanno criticato prima ancora che iniziassi", ha dichiarato. "La gente parla del mio aspetto e soprattutto della mia statura. La moda ha lavorato per promuovere la diversità in termini di età, misure, origini e taglia. Chi mi reputa troppo bassa o non abbastanza carina rema contro il nostro mondo, che sta invece diventando sempre più inclusivo di ogni diversità". Parole che testimoniano anche il carattere tosto della ragazza, plasmato di certo dalle vicende che ne hanno segnato la vita privata.

Photo credit: Heidi Klum e Flavio Briatore
Photo credit: Heidi Klum e Flavio Briatore


Leni è nata subito dopo la fine della relazione tra Heidi e Flavio Briatore, è stata adottata dal cantante Seal, marito della Klum dal 2005 al 2012, con il quale la modella ha avuto altri tre figli: Henry, 15, Johan, 14, e Lou, 11. E da qualche anno ha come figura di riferimento il chitarrista Tom Kaulitz, che sua madre ha sposato nel 2019. "So che non è sempre facile essere mia figlia, non hai avuto la possibilità di crescere in modo “normale”. Ma cos’è la normalità? Crescere con tre papà diversi forse non lo è, ma hai talento per ottenere il meglio da ogni situazione", ha detto Heidi, il cui cuore è sempre stato un po’ ballerino, sempre in volo tra la Germania e l’America. Nel suo curriculum amoroso, c’è anche un primo matrimonio con l’hair stylist Ric Pipino, dal 1998 al 2003, la tresca con la guardia del corpo Martin Kirsten, che pare fece naufragare le nozze con Seal, e, più di recente, la relazione con il curatore d’arte Vito Schnabel, finita nel 2017, prima di ritrovare la stabilità con Kaulitz, leader del gruppo Tokio Hotel. Su Heidi, comunque, Leni non ha nulla da ridire, per lei è stata la migliore delle madri: "L’ho sempre accompagnata al lavoro, molte cose nella moda non sono nuove per me e questo è sicuramente un vantaggio", dice. "D’altra parte, però, sento la pressione di dover essere brava come mamma. Ma io sono Leni, non Heidi. E intendo dimostrarlo".

Photo credit: Leni Klum con il fidanzato
Photo credit: Leni Klum con il fidanzato

Se Heidi ha debuttato a 18 anni, Leni, figlia d’arte e quindi osservata speciale, ha ricevuto la prima offerta molto prima. "Avevo 12 anni quando un marchio che adoro, Brandy Melville, mi chiese di posare", ha ricordato la teenager. "Ho pregato mamma affinché dicesse di sì, ma non c’è stato niente da fare. Adesso capisco che sarebbe stato troppo presto". Quasi cinque anni dopo è arrivato l’ok di Heidi e la ragazza ha già calcato le passerelle della Berlin Fashion Week. Ora fioccano le richieste per la bella Klum junior, che su Instagram non ha paura di mostrare ai suoi 800 mila seguaci anche le proprie imperfezioni. Di recente ha pubblicato una foto con la pelle del viso ricoperta di acne. "È un problema che mi mette a disagio, voglio fare capire che avere la pelle impura è normale. Dovremmo tutti mostrarci per come siamo realmente". E sui social, a San Valentino, ha presentato il fidanzato, Aris Rachevsky, appartenente a un’importante famiglia russa emigrata negli Stati Uniti: la madre di Aris, Rhea Rachevsky, lavora come agente a Hollywood, il padre Spiros Poros fa il fotografo. L’ex angelo di Victoria’s Secret ha già benedetto l’unione. Leni sa di potere contare sempre sulla mamma, che ormai preferisce restare nel backstage. Adesso tocca a lei dispiegare le ali e prendere il volo nella moda. Come stanno facendo Deva Cassel, figlia di Monica Bellucci, Kaia Gerber, figlia di Cindy Crawford, o Lila Moss, figlia di Kate. Una nuova, splendida, generazione di top è all’orizzonte. Il dna non tradisce.

Testo di Vania Crippa

Tutte le foto sono state pubblicate da Gente