«House of Gucci», parla la dialect coach di Lady Gaga: «Sembrava più russa che italiana»

·1 minuto per la lettura

La dialect coach di Lady Gaga stronca l’accento con cui si è sforzata di parlare la star durante le riprese di «House of Gucci».

Per la coach Francesca De Martini, l’attrice e cantante sembrava più russa che italiana nel tentare di imitare la voce di Patrizia Reggiani, il personaggio da lei interpretato nella pellicola di Ridley Scott.

«Mi sento male a dire questo, ma il suo accento non era affatto italiano, sembrava più russo», ha dichiarato al Daily Beast.

Le dichiarazioni della De Martini non faranno di certo felice Gaga, che si è impegnata per circa nove mesi per entrare nei panni di Patrizia Reggiani, la socialite che ha assoldato un sicario per uccidere l’ex marito Maurizio Gucci, nel 1995.

«Ho vissuto come Patrizia Reggiani per un anno e mezzo», ha recentemente dichiarato Lady Gaga e Vogue UK. «E ho parlato con un accento per nove mesi. Senza mai fermarmi. Sono sempre stata lei».

La dialect coach non è rimasta colpita nemmeno del modo di parlare di Al Pacino (più italiano-newyorkese), e di Adam Driver.

Ospite a «Che Tempo Che Fa», Gaga si è detta soddisfatta per l’impegno profuso e i risultati ottenuti con la sua voce.

«Ero a Milano l’altro giorno in un programma televisivo - ha dichiarato a Good Morning America -. E il conduttore (Fabio Fazio) è rimasto colpito dal mio accento italiano e anche molti altri italiani. Per me è il più grande degli onori».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli