«House of Gucci», sei ore di trucco al giorno per Jared Leto

·1 minuto per la lettura

Jared Leto trascorreva sei ore al giorno sulla poltrona dei make up artist per somigliare a Paolo Gucci.

Nel film di Ridley Scott, l’attore premio Oscar interpreta l’ex vicepresidente e managing director della maison di moda. E per entrare nei panni del suo personaggio in «House of Gucci», la star ha dovuto indossare una finta pancia, delle protesi facciali e una calotta pelata.

Durante la première inglese della pellicola, Jared ha dichiarato all’agenzia di stampa PA: «Servivano sei ore al giorno di trucco e circa un’ora per togliermelo di dosso la sera. Ma ne è valsa la pena».

«Il fisico è una parte molto importante ma il cuore e l’anima, direi che sono le cose più importanti e questo ruolo li possiede».

«Ho dovuto imparare un modo diverso di camminare, parlare, ballare e cantare. Ho molto rispetto per Paolo Gucci e sono grato per avere avuto la possibilità di entrare nei mocassini Gucci».

Prima di arrivare sul set, Jared ha studiato a fondo il suo personaggio. «Ti immergi, fai ricerche e leggi tutto ciò che puoi. Guardi le poche interviste che potrebbero esserci state», ha detto a proposito del processo di preparazione. «Guardi le fotografie e poi inizi a sognare e lasci che la tua immaginazione prenda il sopravvento. Perché, ovviamente, è un dipinto, non una fotografia, è un'impressione non un documentario. Mi sono davvero, davvero, davvero immerso, e si vede».

«House of Gucci» vanta un cast stellare con Lady Gaga, Adam Driver, Salma Hayek e Al Pacino. Arriverà nelle sale il 16 dicembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli