Idee regalo per chef e aspiranti tali con la passione (anche) per il design

Di Carla Amarillis
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Unsplash
Photo credit: Unsplash

From ELLE Decor

Fare regali di Natale azzeccati a chef professionisti e dilettanti è meno facile di quanto sembri. Certo, sappiamo già dove andare a parare, ma dobbiamo stare attenti a non regalare qualcosa che abbia già e, allo stesso tempo, trovare un regalo che sia effettivamente utile. Gli chef (e gli aspiranti tali) sono esigenti, hanno preferenze ben precise e possono essere maniacali (soprattutto quando si parla di coltelli). Noi ci siamo fatti aiutare dal design, e abbiamo selezionato i migliori regali di Natale per appassionati di cucina da fare nel 2020. Eccoli!

Partiamo con un'idea regalo di Natale per pasticceri proposta da Kenwood per realizzare in casa anche i dolci più laboriosi. Uno dei segreti che rendono questo elettrodomestico molto pratico è la bilancia integrata EasyWeigh Scales, grazie alla quale si possono pesare gli ingredienti sia tramite la sola ciotola sia tramite gli accessori dedicati. La tecnologia Easywarm, con sei programmi pre-impostati selezionabili tramite lo schermo touch a colori, scalda la ciotola e scioglie gli ingredienti come il burro o il cioccolato, mentre l'impasto vero e proprio è guidato da un motore con potenza di 1400W e realizzato da uno dei ganci di miscelazione in dotazione: la frusta K per gli ingredienti secchi, il gancio impastatore, la frusta a filo per i composti spugnosi, la frusta gommata, la spatola da pasticceria e il frullatore. A cui si aggiungono gli oltre 25 accessori optional acquistabili separatamente.

Sempre nel campo degli elettrodomestici iconici da regalare a Natale un'ottima idea è l'affettatrice elettrica Berkel Home Line, dalle dimensioni compatte che si adattano anche alla cucine più piccole senza rinunciare al motore professionale. A renderla immediatamente riconoscibili sono le linee morbide e arrotondate, futuristiche e vintage al tempo stesso, e l’inconfondibile rosso Berkel ( è disponibile anche nella nuova finitura black, ma se siete in cerca di un'icona, puntate decisi verso il primo).

La lama in acciaio cromato con profilo professionale permette un taglio perfetto, riduce gli sprechi e assicura fette uniformi, mentre la struttura in una speciale lega di alluminio la rende particolarmente leggera, ma al contempo stabile. E ancora, il piano inclinato sfrutta la gravità agevolando l’operazione di taglio senza fatica; la pulsantiera professionale con indicatori a LED, la manopola del pressamerce e il sistema di funzionamento del piatto scorrevole, facilitano l'utilizzo.

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

Rimaniamo in ambito regali di Natale importati e iconici con il Robot da Cucina Artisan di KitchenAid che per le feste esce in due nuove limited edition Grigio Imperiale e Palma. Se il corpo principale rimane di un satinato e contemporaneo nero, a variare sono le ciotole, declinate in acciaio spazzolato (Brushed) o nella versione dorata (Metallic Gold).

Le funzioni sono tutto quello che si può chiede a un robot da cucina: pesare, setacciare automaticamente gli ingredienti, lavorare la pasta fresca, pelare, pulire al centro, affettare e spiralizzare le verdure, macinare e molto altro.

www.kitchenaid.it

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

A chi alle icone preferisce le nuove scoperte (d'eccellenza) proponiamo un pezzo in cui il mondo del cibo incontra l'artigianato, e il design l'antica arte della ceramica di Capodimonte: stiamo parlando del sinuoso porta mozzarelle della linea Pyxis di Eleit.it, il progetto con cui Titti Gallcucci valorizza la cultura del territorio napoletano, attraverso la nascita di nuovi concept di "italian food experience".

Progettata dall’architetto e designer Raffaella del Giudice in collaborazione con l’Istituto raro Caselli De Sanctis - Real fabbrica di Capodimonte e con l’azienda agricola biologica Vannulo, questo oggetto magistrale si ispira alle forme sinuose dell’oggetto usato nell’antica Grecia da cui prende il nome: una scatola per profumi, gioielli o unguenti medicinali. E l'elemento di chiusura, capovolto, diventa un piatto da portata!

eleit.it

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

Un’altra piccola chicca sono le posate in resina nobile del gruppo Ashanti, un’alternativa sostenibile che in quanto a eleganza non ha nulla da invidiare alla classica posata d’argento. Una resina speciale, creata a partire da materie prime rinnovabili, come biomassa e scarti vegetali, usata per la prima volta nel mondo della tavola per riprodurre fedelmente materiali come il corno, la madreperla, i coralli in svariati colori, e le pietre dure più nobili e preziose. Oltre alla stupefacente varietà di nuance che può assumere, questa resina ha anche un’altra qualità: resiste a tutto, persino alla salsedine, diventando un ottimo complemento anche nel mondo nautico.

ashanti-collections.com

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

Un'altra idea regalo per gli amanti del design e della cucina, è la linea di pentole e stoviglie nata dalla collaborazione di La Cornue e Mauviel 1830: una collezione completa di casseruole, padelle di diverse dimensioni e pirofile in acciaio inossidabile e lega di alluminio adatte a tutti i piani cottura – a gas, elettrici, a induzione e alogeni.

lacornue.com

Rimaniamo in terra francese con questa proposta di regalo di Natale per tutte le tasche ma di grande effetto: lo strofinaccio della storica maison Le Jacquard Français, famosa per i tessili per la casa colorati con cui alla fine degli anni '70, grazie alla collaborazione con la stilista Primrose Bordier, diede una nuova immagine alla biancheria per la casa. Realizzato in puro cotone con tessitura jacquard, questo strofinaccio ha dimensioni generose (60x80 cm) che lo rendono adatto anche come copertura o base decorativa.