Il 2020 sarà ricordato come l'anno delle occhiaie (ma hey, abbiamo i rimedi per metterle KO)

Di Francesca Scrimizzi
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

From Cosmopolitan

Cosa dire di questo 2020 che ci stiamo per lasciare finalmente alle spalle? Quando tutte le sue ripercussioni negative sembravano essere state elencate ecco che arriva una bad news a tema beauty: oltre al carico di ansia e ad un cambiamento netto nelle nostre routine, gli esperti dicono che il 2020 abbia lasciato un ricordo ben visibile sotto i nostri sguardi, occhiaie scure e marcate. Ti vediamo annuire e sì, hai tutta la nostra comprensione! Per questo abbiamo voluto approfondire la questione scovando le cause delle occhiaie marcate e stilando una guida alle possibili soluzioni da applicare quando vedere il tuo sguardo "stanco" non ti fa sentire bene.

"Il 2020 è stato un anno complicato, pieno di paure e preoccupazioni, tutti presupposti per far “proliferare” le occhiaie sotto gli occhi di molti italiani" racconta il dottor Marco Moschi, Direttore Sanitario di Clinica Baviera di Milano, indicando carenza di sonno, ansia e stress come principali cause delle discromie sulla palpebra inferiore. Questo avviene perché le situazioni di stanchezza provocano la dilatazione dei vasi sanguigni, con conseguente colore blu o grigiastro che si forma nell’area sotto gli occhi, creando un contrasto in una zona in cui l’epidermide è così sottile. In questo caso, il team di Clinica Baviera suggerisce di migliorare da subito la qualità del sonno e i momenti che accompagnano il nostro andare a letto quali un bagno caldo distensivo, un momento di digital detox prima di coricarsi, adottare una routine oraria che aiuta a regolare i ritmi interni del nostro corpo e prestare attenzione alla quantità di liquidi e cibo ingeriti prima di andare a letto. Ah, cattive notizie anche dal fronte calice di rosso o caffè americano alle 18: per combattere i disturbi del sonno (e, quindi, anche le occhiaie) sarebbe bene non consumare alcolici o eccessiva caffeina, soprattutto prima di entrare tra le lenzuola.

Photo credit: Matteo Valle - Getty Images
Photo credit: Matteo Valle - Getty Images

Non solo però un grande stop ai social pre-dormita o alle tisane drenanti alle 22 che ci fanno svegliare lungo tutta la notte, per combattere le occhiaie è necessario anche valutare la qualità della nostra circolazione, il ristagno linfatico e i possibili squilibri ormonali che causano ritenzione dei liquidi e conseguenti discromie sulle palpebre inferiori. In questo caso il problema potrebbe non essere più solo estetico e ha quindi bisogno di un parere medico ma, tendenzialmente, come spiega anche il dottor Moschi si tratta di un problema estetico che si può risolvere con prodotti ad hoc o rimedi fai da te. I principi attivi su cui puntare? Caffeina, aloe vera, mirtillo, ippocastano e ginseng che distendono la pelle, la idratano e hanno un effetto tensore che va dritto al punto.

I rimedi e i prodotti-soluzione per le occhiaie

I patch occhi

Da conservare in frigorifero per un'azione d'urto, i patch per gli occhi arricchiti da aloe e melograno hanno effetto rivitalizzante e defaticante su tutto il contorno perioculare (incluse le primissime zampe di gallina ai lati!). Applicali dopo la doccia quando la pelle è più ricettiva!

La crema in stick per il contorno occhi

La crema per le occhiaie è fondamentale, da applicare mattina e sera con leggeri movimenti dal naso verso lo zigomo utilizzando i polpastrelli e picchiettandoli ritmicamente. Scegline una a base di aloe o caffeina che agisce sul microcircolo e risveglia, letteralmente, lo sguardo.

Il rullo di giada

Almeno una volta ogni 48 ore il tuo viso andrebbe massaggiato per stimolarne la circolazione e il linfodrenaggio. Utilizza un rullo di giada conservato in frigorifero e, prima di applicare la crema, massaggia il contorno occhi con movimenti dall'interno verso l'esterno. Noterai un lieve rossore ma è normale!

Il roller anti occhiaie

Il roller è la versione da portare sempre con te del rullo di giada, con un plus: ha al suo interno una formula ricca di attivi che risvegliano lo sguardo e idratano la sottile pelle del ontorno occhi. Sai già cosa stiamo per consigliarti: meglio conservarlo in frigo 😉

I rimedi fai da te contro le occhiaie

Non solo prodotti ad hoc, la soluzione alle occhiaie può nascondersi anche nel frigorifero di casa. Le care e vecchie fettine di cetriolo hanno infatti un effetto distensivo sulla pelle del contorno occhi, così come le sottili fette di kiwi o patata applicate a mo' patch occhi. Da non dimenticare anche le bustine di camomilla o malva post-infusione, da strizzare con cura e stendere sulla pelle una volta fredde.