Il bollitore Smeg è il regalo pop da fare a Natale 2020

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Smeg / Artwork Eva Novelli/ Rosetta Bono Lin
Photo credit: Courtesy Smeg / Artwork Eva Novelli/ Rosetta Bono Lin

From Harper's BAZAAR

Una linea sottilissima separa molto spesso ciò che è utile da ciò che è bello. Non è questo il caso di Smeg, l'azienda italiana, che dal 1948 produce gli elettrodomestici tra i più ricercati ed apprezzati della scena, e che si muove ormai da 70 anni agilmente sulla linea di confine. Con i suoi prodotti 50's Style, ispirati all'estetica degli anni Cinquanta, ha fatto innamorare esperti di design e non solo, che nelle proprie cucine non riescono più a rinunciare a un tocco di colore che concili bellezza e funzionalità. Non a caso il primo modello di successo dell'azienda fu proprio nel 1955 la cucina Elisabeth, ode al gusto pop degli anni Cinquanta.

Tra frigoriferi, tostapane e mixer, da anni sulle liste dei desideri di chef amatoriali e esteti attenti, quest'anno a Natale si sceglie il bollitore Smeg, perfetto per le festività da godere tra le mura di casa. Disponibile in diverse tonalità pastello, si opta per la versione azzurra, elegante e sobria allo stesso tempo.

Photo credit: Armin Zogbaum
Photo credit: Armin Zogbaum

Dalla colazione al tè delle cinque, il bollitore Smeg la fa da protagonista, con le sue linee armoniche e il suo gusto rétro. Con una capienza di oltre un litro e mezzo e un filtro anticalcare in accciaio inox, riscalda infatti l'acqua in maniera estremamente veloce, risultando adatto a momenti cocoon improvvisati. A Natale lo si regala abbinato a divertenti accessori per servire il tè o a miscele pregiate provenienti dall'altra parte del mondo.