Il brand di gioielli preferito da Meghan Markle ora fa anelli di fidanzamento

Di Redazione
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Kimai
Photo credit: Courtesy Kimai

From Harper's BAZAAR

Che le tendenze per i gioielli del 2020/2021 siano proiettate verso scelte consapevoli e attente, è un motivo in più per far sì che incuriosiscano. Tra le promotrici degli acquisti sostenibili, anche in materia di moda e accessori, una in particolare è affezionata alla gioielleria etica: Meghan Markle. Fin dal suo arrivo a Buckingham Palace, la ex Duchessa di Sussex ha sempre dichiarato la sua grande attenzione nei confronti dell'ambiente, esprimendola anche attraverso scelte consapevoli, indossate da lei stessa. Ne sono un esempio i gioielli firmati Kimai, un paio di orecchini che Meghan Markle ha indossato incinta, realizzati in oro giallo riciclato e diamanti artificiali. L'appeal scaturito da quel paio di orecchini non ha motivo di fermarsi, anzi. Questo Autunno Inverno 2020/2021, Kimai ha debuttato con la sua collezione di anelli di fidanzamento etici.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

La vera tendenza della stagione sarà quindi quella degli anelli di fidanzamento particolari, realizzati in oro 18 carati esclusivamente riciclato. Da vecchi gioielli, fusi e riportati alla loro essenza di oro giallo, bianco e rosa, gli artigiani di Kimai creano le nuove forme, anelli eleganti e romantici, proposti in diverse varietà.

Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images

Anche i diamanti giocano un ruolo fondamentale in questa collezione. Questi anelli di fidanzamento originali, infatti, sono impreziositi da diamanti, creati in laboratorio e quindi che non hanno a che fare con impatti ambientali.

Le forme degli anelli di fidanzamento Kimai partono da quelle più classiche, in oro bianco con pavé e diamante, fino a quelle più particolari, con angolature significative e montature più complesse.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Troviamo l'anelli di fidanzamento in oro giallo, che gira sul dito sinuoso, e si scopre asimmetrico, coperto da un totale di quarantacinque piccole gemme preziose. C'è l'opzione più rigorosa e classica, quella che solitamente si riconduce alla forma del classico anello di fidanzamento. Tra le varie opzioni, poi, c'è anche quella di creare un anello di fidanzamento personalizzato, grazie alla quale poter scegliere la nuance del metallo, la forma e la grandezza del diamante, diventa un rituale pieno di cura.

In attesa che la collezione cresca e diventi l'opzione di molti, il brand prediletto da Meghan Markle che realizza anelli nel totale rispetto dell'ambiente, è una nuova scoperta.