Il cambiamento di vita nella coppia dopo la nascita del bambino

·3 minuto per la lettura
Come cambia la vita di coppia con un figlio
Come cambia la vita di coppia con un figlio

Il passaggio dall’essere una coppia all’avere un bambino e diventare genitori, è un’esperienza emozionante che cambia la vita. Allo stesso modo, è anche frustrante e richiede tempo. E la combinazione di tutti questi fattori può davvero avere un impatto sulla relazione con il tuo partner.

Infatti, la ricerca ha dimostrato che le coppie sperimentano tipicamente un aumento dei litigi e una insoddisfazione generale quando nasce il primo figlio. Ci sono una serie di fattori che contribuiscono a questi sentimenti, tra cui l’adattamento a nuovi ruoli e risorse esaurite come tempo, sonno e denaro.

Anche se avere un bambino è un momento speciale pieno di meraviglia, la vita con un neonato è incredibilmente stressante e piena di sfide. Vediamo come cambia la vita di coppia con un figlio e di cosa le coppie possono discutere per limitare i problemi.

Come cambia la vita di coppia con un figlio: dividere le responsabilità

Essere genitori a volte può essere un lavoro estenuante e ingrato, che può creare stress in una relazione se le responsabilità non vengono divise equamente. Per affrontare l’argomento, dovete discutere di ciò che entrambi vorreste veder fare al partner e trovate un compromesso che funzioni per entrambi.

Indipendentemente dal fatto che entrambi abbiate intenzione di continuare a lavorare o che un genitore abbia intenzione di rimanere a casa a tempo pieno, la cura dei bambini, la preparazione dei pasti e le faccende domestiche devono essere suddivise in modo equo e sensato. Non è realistico aspettarsi che un genitore si assuma tutte le responsabilità.

Discuti le strategie del sonno

Un’altra importante fonte di contesa tra i nuovi genitori è la quantità di sonno arretrato. Non è un segreto che i neonati siano svegli la maggior parte delle notti. Per pianificare questo periodo di tempo stressante, le coppie dovrebbero decidere come gestire le notti insonni. Cercate di evitare scenari in cui un partner dorme ogni notte senza preoccuparsi di alzarsi e prendersi cura del bambino.

Il genitore che lavora può alzarsi di notte per il bambino nei fine settimana. Oppure, se la mamma allatta e rimane a casa, il suo partner potrebbe alzarsi, cambiare il pannolino del bambino e portare il bambino dalla mamma. La chiave è parlare delle vostre esigenze e collaborare insieme.

Accetta le differenze genitoriali

É normale che tra i due genitori ci siano delle differenze nel curare e trattare il bambino. Ad esempio, potrebbero esserci lievi differenze nel modo in cui ogni genitore cambia i pannolini o nutre il bambino. Evita di correggere il tuo partner. Ciò potrebbe indurli a mettersi da parte e non collaborare nell’aiutarti.

Investi nella tua relazione

É importante che facciate uno sforzo per mantenere viva la vostra storia d’amore. Tenete presente che una mamma avrà bisogno di molto tempo per riprendersi dopo la nascita. Normalmente, il sesso è consentito dopo che l’emorragia si ferma, se si è trattato di parto vaginale, mentre bisogna aspettare più a lungo se la mamma ha avuto un taglio cesareo. Di conseguenza, è importante che non ci sia alcuna pressione per essere fisicamente intimi finché non siete entrambi pronti.